10 cose da fare in giardino in autunno

 

Anche se stiamo vivendo un autunno ancora abbastanza caldo, presto il clima diventerà più rigido e sarà necessario prenderci cura del nostro giardino per far sì che le piante siano protette e pronte a rifiorire la prossima primavera!
Vediamo insieme tutte le operazioni da fare in questo periodo per garantire al meglio la salute del giardino.

1- Ritirare in serra le piante delicate

Prima che le temperature si abbassino, nelle regioni fredde sarà bene ritirare in serre o verande le specie in vaso più delicate. Ricordiamoci che anche in inverno le piante, seppure alcune in riposo vegetativo, continuano ad aver bisogno di aria e luce, quindi posizioniamole al riparo dal freddo, ma in un angolo dove possano ricevere la luce del giorno. Attenzione che il sole, attraverso il vetro, non bruci le foglie!

Per le piante poste nel terreno, come limoni o altre essenze delicate, sarà opportuno coprirle con appositi teli protettivi, per evitare che la pianta geli.

foto 1
Ripariamo le piante dal freddo

2- Potare i rami in eccesso

Prima che la pianta vada in riposo, consiglio di procedere alle potature, eliminando i rami cresciuti male o in eccesso che appesantiscono la pianta senza farla crescere in modo corretto. A primavera la pianta sarà più vigorosa e metterà i nuovi fusti nella giusta direzione. Anche le piante da fiore o i rampicanti necessitano di essere ripuliti dai rami in eccesso e da quelli morti, per facilitare la vita della pianta.

foto 2
La potatura prolunga la vita della pianta

3- Piantare i bulbi primaverili

L’autunno è il periodo giusto per piantare i bulbi che fioriranno in primavera (tulipani, narcisi, giacinti…). Piantiamoli in profondità e poi ricopriamo il terreno con uno strato protettivo di torba o foglie secche.

I bulbi delle specie estive, ormai sfioriti, vanno invece dissotterrati, puliti e riposti in una scatola con qualche buco per arieggiarli. Poniamoli in un luogo riparato e asciutto, pronti per essere ripiantati a primavera!

foto 3
Coloratissimi tulipani in giardino

4- Piantare le invernali

Mettiamo a dimora in vaso o nel terreno le piante che fioriranno durante l’inverno, come l’erica, i crisantemi, l’iperico, i ciclamini e gli arbusti con bacche colorate (Pyracantha, Pernettya, Skimmia…) che rallegreranno il nostro giardino invernale!

foto 4
Meravigliose fioriture in inverno

5- Potare gli alberi da frutto

Potiamo gli alberi da frutto e poi ricopriamo le superfici di taglio con un mastice cicatrizzante per evitare che parassiti e funghi attacchino la pianta. Tra un taglio e l’altro ricordiamoci di disinfettare con la fiamma le cesoie. Fissiamo i rami ai tutori per indirizzare la crescita futura.

foto 5
Un melo sano grazie alle potature

Impara, con questo video, a potare correttamente un albero da frutto:

6- Nell’orto…

Vanghiamo le aree libere per preparare il terreno alle nuove colture; arricchiamo il terreno con concime e compost; seminiamo o piantiamo gli ortaggi invernali: aglio, scalogno, pisello e fava, cavoli e broccoli.

foto 6
Una carica di salute e allegria dall’orto!

7- Preparare il terreno

Perché le piante che fioriranno in primavera siano sane e abbiano tutto il nutrimento necessario per crescere bene, è fondamentale preparare il terreno in questo periodo: arricchiamolo con abbondante concime naturale, vanghiamolo e rivoltiamolo per ossigenarlo, smuoviamo la terra intorno ad alberi e arbusti.

8- Piantiamo alberi e arbusti

L’autunno è il periodo più indicato per piantare i nuovi alberi e gli arbusti, prima dell’arrivo del freddo. Avranno infatti il tempo di acclimatarsi e mettere radici e beneficeranno in modo naturale dell’irrigazione delle piogge autunnali. In caso di alberelli giovani, fissiamoli saldamente a tutori o pali di sostegno.

foto 8
Piantiamo i nuovi alberi

9- Proteggere le radici

Nei posti più freddi proteggiamo le radici degli alberi con la pacciamatura di corteccia o foglie secche o ancora con appositi teli traspiranti, per evitare che il gelo invernale rovini le piante.

10- Considerare i nuovi consumi delle piante

Durante la stagione autunnale e poi invernale le piante per la maggior parte vanno in riposo vegetativo: smettono di crescere, non sviluppano nuove foglie e non fioriscono, questo perché il freddo creerebbe uno stress troppo grande per la pianta durante la delicata fase di accrescimento. In questo periodo è quindi opportuno diminuire le irrigazioni e la concimazione, in virtù del ridotto fabbisogno della pianta.

di Maddalena Franzosi