10 cose del passato che sono cambiate grazie alla tecnologia

 

Se pensiamo alla nostra infanzia ci rendiamo conto che ci sono cose del passato che non torneranno mai più, abitudini che erano normali e quotidiane e che con l’avvento delle nuove tecnologie sono scomparse.
Molto spesso si ripercorre questa lunga serie di ricordi con immensa nostalgia, convinti che quando c’era meno tecnologia si stava meglio… ma siamo veramente sicuri?

Il cellulare

Sembra scontato, sembra banale, ma è questo uno degli oggetti di cui non si può più fare a meno. Quando uscivamo di casa e non avevamo il cellulare era pacifico il fatto che diventassimo irraggiungibili, fatta eccezione per chi aveva il fisso sul posto di lavoro. Oggi dimenticare lo smartphone a casa è IMPENSABILE.

Forse parlavamo di più con gli altri, forse eravamo meno presi dall’egocentrismo tecnologico, ma pensate se la vostra persona più cara, quella che sentite più spesso nella giornata, diventasse improvvisamente irraggiungibile, che ne so, magari vostro figlio… siamo sicuri che vorremmo tornare indietro?

Il GPS

Quante di voi hanno usato uno stradario o si ricordano i propri genitori in procinto di partire per le vacanze visualizzando la meta su una cartina? E quante di voi si sono perse in una grande città, magari straniera, senza riuscire a reperire indicazioni? Il GPS è un’altra di quelle tecnologie a cui non potremmo proprio rinunciare

Se non sapete dov’è il posto in cui dovete recarvi, forse non sarebbe male dare un’occhiata prima e se vi perdete controllate il vostro smartphone… certo: non c’è da vergognarsi a chiedere qualche indicazione ai passanti!

Location_map_Italy_Milan
Girereste Milano così?

La tv

Anche il modo di guardare la TV è cambiato drasticamente, non solo per la varietà dei programmi disponibili, per i canali satellitari o gli abbonamenti pay per view, ma anche il modo in cui la guardiamo. La possibilità di programmare la registrazione automatica di un programma sul nostro decoder o il mettere in pausa durante un film in diretta e riprenderlo da dove avevamo lasciato, rinuncereste davvero a questo?

Intere generazioni hanno sacrificato il proprio apparato urinario per fare pipì durante la pubblicità, per non parlare di tutti coloro che aspettavano il momento giusto per far partire la registrazione del videoregistratore. Anche in questo caso 1 a 0 per la tecnologia di oggi.

La musica

Per non parlare della musica. Abituati ai servizi di musica in streaming, che mettono a nostro servizio immense librerie musicali dove basta cercare la canzone giusta e ascoltarla, ripensare ai vecchi CD o addirittura alle vecchie musicassette con quelle 10 canzoni in croce sopra fa rabbrividire… Per non parlare di chi registrava le canzoni con il mangianastri dalla radio per poi ascoltarle avvolgendo le cassette con la matita: reperti archeologici che i teenager di oggi non sanno manco cosa sono.

1264921-1979-sony-walkman
Walkman Sony

Lo shopping

Questa è una di quelle cose che ancora oggi si fa come ai vecchi tempi, ma c’è anche chi si è convertito al sommo Dio dello shopping online: imparando esattamente a convertire tutte le taglie da nazione a nazione e ricordandosi accuratamente quali firme vestono di più o di meno, ormai non c’è neanche più bisogno di uscire di casa… anche se noi donne continueremo sempre a farlo, anche solo per gusto di vedere una vetrina.

La posta

Quando è iniziato l’avvento dei computer, ricevere una mail sembrava una cosa futuristica, un miracolo della tecnologia e chiunque sperava che finalmente avrebbe smesso di ricevere chili e chili di posta cartacea. A distanza di anni ora accade l’opposto: non ci scomponiamo minimamente di fronte alle nostre 30/40 mail giornaliere da leggere, ma ci commuoviamo se qualcuno ci spedisce una cartolina.

Cartolina600FermoPosta300
Vecchia cartolina

Le foto

Anche qui le cose sono cambiate un bel po’. Il concetto di fotografia, ricordo e professione fotografo è drasticamente cambiata: tutti sono diventati artisti, maciniamo giornalmente decine di fotografie (costituite da un buon 90% da selfie, foto del gatto e/o del pasto) e in pochissime occasioni le stampiamo. Se dovessimo ancora pagare per lo sviluppo dei rullini, credo che tutti saremmo molto più parsimoniosi con le fotografie e sopratutto non sapremmo più cosa i nostri amici hanno mangiato per pranzo.

Cercare una persona

Immaginate l’estate: la vacanza al mare, quell’amore passeggero e il ricordo di una persona che non vedrete fino all’anno successivo. Romantico vero? Diciamo che i social hanno tolto un bel po’ di romanticismo agli incontri casuali, a quei colpi di fulmine che hanno un sapore da film romantico. Magari l’amore della vacanza al mare l’avete aggiunto su Facebook due anni fa e adesso non sapete più manco chi è… o forse avete avuto la fortuna di scambiarvi i contatti e aver trovato l’uomo della vostra vita, chissà… Di sicuro non dovrete più sfogliare la guida del telefono!

I regali

In quanti in passato hanno affrontato il disagio del dover fare una colletta tra amici e decidere cosa regalare ai propri amici? Forse un CD, ma qual è il gruppo preferito del festeggiato? Forse è meglio una maglietta o qualcosa da vestire… sì, ma che taglia porta? Ecco che la tecnologia unita al marketing ha creato la soluzione a tutto questo: la tessera di shopping prepagata.

Ormai tantissime catene offrono questo tipo di servizio, basta scegliere l’importo e il gioco è fatto. È un po’ come regalare la busta con la mancia, ma molto più chic e vi toglie da un bell’impiccio!

31_GIFTCARD_1920
Gift Card di Zara

Le ricette di cucina

Vi ricordate quando le ricette di cucina venivano tramandate dalle bisnonne alle nonne e dalle nonne alle nostre mamme, in quei ricettari che in famiglia avevano un valore sacro maggiore della Bibbia? Con l’avvento del web le ricette che ritroverete online saranno infinite: se non vi ricordate quante uova mettere in una torta cercherete su Internet, se non sapete a quanti gradi deve cuocere l’arrosto cercherete su Internet…

La possibilità di condividere ricette e segreti di cucina non ha pari, come non ha pari chiedere un consiglio alla nonna o sfogliare un bel manuale di cucina!

 

Credits: wikimedia.org, baikamericanbar.com, cifo.eu, zara.net, videoimpactatlanta.com, delcampe.com, edreysmusic.com

di Giordana Moroni