3 mete da sogno per le tue vacanze

 

Le vacanze di Natale e Capodanno si avvicinano sempre più e molti di noi staranno sicuramente già pensando a qualche bel viaggetto da fare in quei giorni. Ma dove andare? Montagna? Mercatini di Natale? Qualche capitale europea? O la vacanza al caldo, Egitto o Messico o Miami? Tutti bellissimi posti, ma forse li abbiamo già esplorati o siamo in cerca di qualcosa di diverso.
Bene, ecco 3 mete a cui forse non avreste pensato, ma che sapranno regalarvi un bellissimo soggiorno, ricco di sorprese!

Sardegna, non solo mare!

La Sardegna è un’isola meravigliosa, con mare cristallino, spiagge da sogno, alte scogliere e l’inconfondibile profumo della macchia mediterrane  È sicuramente una delle mete preferite per le vacanze estive, ma anche in inverno potrebbe sorprenderci!

Nel cuore dell’Ogliastra, zona centro-meridionale, troviamo il piccolo comune di Ulassai, di antiche origini, situato in un paesaggio bellissimo, costituito da imponenti complessi montuosi, il più grande dei quali è il Monte Tisiddu, dalla cui cima più alta, a quasi 1000 m slm, si può scorgere il Gennargentu.

monte tisiddu
Panorama sul monte Tisiddu

Il paesaggio è immerso nei boschi sempreverdi di lecci e sughere, in cui sarà davvero bello fare delle escursioni. Non potrete non ammirare le imponenti cascate di Lequarci, che scendono da una ripida falesia calcarea per oltre 70 metri, in uno scenario davvero spettacolare. L’inverno è il periodo perfetto per ammirare le loro acque impetuose, perché sono visibili solo durante il periodo piovoso.

lequarci 2
Le cascate di Lequarci

Sempre vicino Ulassai troverete le famose Grotte Su Marmuri, una vera opera d’arte scavata nei secoli dall’acqua, creando gole e caverne profondissime. Sono considerate tra le più imponenti d’Europa, con altezze che in certi punti raggiungono i 70 m!

DSCF3745-2
L’interno delle grotte
grotta-sumarmuri-ulassai
Lo spettacolo di Su Marmuri

Se cercate una vacanza all’insegna dell’avventura nel cuore della natura, questo posto fa decisamente per voi!

Qui per scaricare la guida del trekking della Regione Sardegna

Nel cuore del Portogallo

Quando pensiamo al Portogallo ci viene subito in mente il fascino un po’ malinconico di Lisbona, i suoi tram, le stradine in salita, i suoi colori. Ma nel nord del Paese si trova un piccolo villaggio, Piódão, dall’aspetto così pittoresco da essere stato annoverato tra i villaggi storici protetti. La sua originalità sta nell’aspetto a cuneo dell’insediamento, che si arrampica tra le colline terrazzate, nel distretto di Coimbra.

Piodao-15
L’insediamento, sul versante a terrazze

Gli edifici hanno la particolarità di essere costruiti in scisto e granito, che conferisce loro una colorazione scura, che contrasta con l’azzurro acceso di molte porte e finestre.

D’inverno, quando cala il buio e tutte le luci delle case si accendono, sembra davvero di stare in un piccolo presepe!

Piodao
La chiesa di Piódão
Piódão_-_Casas_(1)
La colorazione degli edifici

Questo paesino fuori dai circuiti turistici non è l’unico a essere inserito tra gli Aldeias Históricas, i villaggi storici; ci sono anche Belmonte, con un bellissimo castello, Marialva, Castelo Rodrigo, Almeida, Trancoso, Castelo Mendo, Linhares, Sortelha, Monsanto, Idanha-a-Velha, Piodão e Castelo Novo. Scopritele tutte qui e progettate un percorso per visitarle durante il vostro soggiorno.  Per chi cerca una vacanza romantica e fuori dai circuiti turistici più battuti.

Paesaggi spirituali

Per chi cerca, invece, di ritrovare silenzio e distacco dal caos delle città, questa meta sarà perfetta: in un paesaggio a dir poco spettacolare, nella parte nord della Grecia, sorgono i cosiddetti monasteri sospesi di Meteora, arroccati su alte guglie rocciose, modellate dal clima in milioni di anni. Queste rocce color blu e i monasteri che vi si sono insediati sono così belli da essere stati inseriti nel Patrimonio dell’Unesco.

meteora-grécia
Una bellezza che lascia senza parole

Questi monasteri medievali, di culto ortodosso, sono sei, vicini tra loro e ben collegati. Per visitarli è bene consultare gli orari perché non sono sempre aperti. Bisogna poi armarsi di buona volontà per salire tutti i gradini che portano al loro ingresso, ma la fatica sarà ripagata dalla bellezza del posto.

Lo spettacolo che si offre alla vista è incredibile: la pianura, le campagne intorno a Kalambaca e poi i monti che separano la Grecia dall’Albani, un luogo a dir poco mistico, non solo per la religiosità degli edifici, ma soprattutto per la bellezza della natura.

meteore5
Le guglie di pietra che svettano nel paesaggio
Moni_roussanou_meteora_02
Uno scenario incredibile

di Maddalena Franzosi