4 modi per pulire l’argento

 

Come si pulisce l’argento? Se in casa avete ereditato da mamme e nonne delle posate in argento, ma anche se avete delle cornici o dei gioielli realizzati in questo materiali, sappiate che possono rovinarsi facilmente. Possono annerirsi, coprirsi di una patina che togliere loro tutta la brillantezza che li caratterizzava ai tempi d’oro. Ma niente paura, con le tecniche giuste possiamo far brillare il nostro argento e farlo tornare come nuovo: ecco 5 modi.

pulire-argento1
Come pulire l’argenteria?

1. Sale grosso

Per pulire posate e gioielli, foderate un contenitore con dell’alluminio, gettate un po’ di sale grosso e mettete dentro gli oggetti che dovrete pulire. Aggiungete un po’ di acqua bollente. Dopo un paio d’ore, togliete gli oggetti e asciugateli.

2. Succo di limone

Per far brillare gli oggetti in argento, strofinateli con un panno immerso nel succo di limone: dite addio alle macchie da ossidazione!

pulire-argento2
Avete provato il bicarbonato di sodio?

3. Dentifricio

Massaggiate l’oggetto in argento con il dentifricio e strofinate con un panno, risciacquando e asciugando.

4. Bicarbonato di sodio

Prezioso alleato in casa, funziona anche per pulire l’argento: aggiungete due cucchiai di bicarbonato in una pentola con acqua calda e portate a ebollizione. Quando l’acqua è fredda, immergete gli oggetti in argento, fin quando non sono puliti.

di Redazione