5 cose che dovresti sapere prima di pulire il pavimento in cucina

Tirare fuori il secchio e cominciare a strofinare il pavimento è un buon inizio, ma per pulire bene il pavimento della cucina non basta. Su quest’ultimo si posa di tutto – grasso, briciole, pezzetti di cibo – per cui ci vuole una maggiore attenzione per curare l’igiene di questa stanza. Ecco 5 cose che dovresti sapere prima di pulire il pavimento in cucina.

1. Si dovrebbe spazzare ogni giorno

Sì, è una cosa che dovete fare, spazzare il pavimento della cucina ogni sera prima di andare a letto. Solo così riuscirete a raccogliete tutte le briciole che cadono e che si accumulano negli angoli più difficili.

2. Usate la microfibra

Se il pavimento è di legno oppure fatto con piastrelle, potete usare un panno in microfibra inumidito per pulire bene e a fondo. Il panno vi permette infatti di non riusare ogni volta l’acqua sporca del secchio, poichè potete sciacquare e strizzare il panno sotto l’acqua corrente.

pulire-casa2
Pulire i pavimenti in cucina

3. Non c’è bisogno di detergenti aggressivi

Non importa usare detergenti troppo aggressivi per rimuovere i germi, ma basta usare un buon panno, acqua calda e un po’ di sapone per i piatti diluito o uno spruzzo di detergente per superfici della cucina.

4. Evitare i prodotti che promettono di far “brillare” le superfici

Siate molto caute con questo tipo di prodotti: contengono sostanze che a lungo andare possono far ingiallire i colori delle superfici.

5. Non usare mai la spugna abrasiva

Anche se c’è una macchia che proprio non vuole andar via, non usare mai una spugna abrasiva perchè graffieresti il pavimento. Prova invece ad applicare una dose più concentrata del detergente da lasciar riposare per un minuto, da pulire poi con un panno.

 

di Marianna Feo