5 errori da non fare lavando i capi a mano

 

Ci sono capi di abbigliamento che sull’etichetta riportano la dicitura che ci consiglia di lavarli a mano, evitando lavaggi in lavatrice che potrebbero causare danni ai nostri vestiti preferiti. Sicuramente tutti pensiamo sia facile lavare maglioni, abiti, gonne, pantaloni a mano, ma fate molta attenzione a come li maneggiate, perché potreste rovinarli. Per sempre. Quando lavate i vostri capi a mano, evitate i più comuni errori che si commettono… E che potrebbero essere irrimediabili!

lavare-capi-a-mano1
Smacchiate delicatamente i capi

1. Non mettete il bucato nel lavandino prima di aggiungere acqua e detersivo: il flusso dell’acqua potrebbe causare stress al tessuto e rovinarlo.

2. Non lavate troppo aggressivamente i tessuti, soprattutto quelli fragili, sfregandoli troppo: si possono rovinare. Le macchie vanno trattate delicatamente.

3. Risciacquate sotto il rubinetto con acqua corrente? Male. Dovete riempire il lavandino di acqua pulita e immergere dentro il capo.

Non strizzate i capi, ma tamponateli

4. Non strizzate i capi, metteteli in un colino o metteteli dentro un panno assorbente e tamponate delicatamente.

5. Come li appendete i capi? Attenzione soprattutto alle maglie: fate asciugare all’aria, ma non appendeteli con le mollette, appoggiateli delicatamente sullo stendino, prima da un lato e poi dall’altro.

di Redazione