5 idee per impegnare e divertire i bambini tra una festa e l?altra

Il Natale è appena passato, ma tranquilli, quello sfrigolio di emozioni che sentiamo non terminerà ora, le feste non sono ancora finite! E cari piccini le scuole non hanno ancora riaperto! Ma i bambini appunto, cosa faranno nell’attesa che l’anno in corso li saluti e il nuovo li meravigli ? E soprattutto:  le mamme ce la faranno ancora a gestire l’esuberanza sempre viva dei bimbi in questi giorni?

L’energia che riflettono nel periodo delle festività natalizie fa incendiare l’aria! Lasciamoci guidare dalla loro fantasia per scoprire e riscoprire, insieme alla loro, anche la nostra creatività. Premettendo che sarete sicuramente stati tutti bravissimi e originalissimi nel creare lavoretti di Natale con i vostri pargoli, che avrete tessuto, colorato e modellato decorazioni e oggetti di ogni sorta (compresi i segnaposto alternativi per la cena dell’ultimo dell’anno), ci sarà comunque qualcosa da fare che sia al tempo stesso stimolante e divertente che non faccia annoiare i bambini durante questi giorni in casa.

Come intrattenere queste piccole pesti?

Vediamo insieme qualche idea!

1- La vecchia Tombola

Sì lo so, a chi piace più la tombola? Relegata ormai nel ripostiglio, tutta impolverata, può diventare però un gioco divertente e attuale.

Via le cartelle con i freddi numeri, via il sacchetto con i segnapunti sbiaditi della nonna. Proviamo a pensare a qualcosa di colorato e particolare facendoci consigliare dai bambini, magari partendo proprio dalle loro favole preferite, per divertirci a personalizzare la nostra nuova tombola rendendola unica.

Occorrente:

  • un paio di forbici,
  • colla o nastro adesivo
  • cartoncini colorati con cui faremo le cartelle e il cartellone
  • pennarelli, matite o altri colori a scelta

Scegliete le immagini, disegnatele con i bimbi e poi ritagliatele così da poterle attaccare sul cartellone principale e sulle cartelle da distribuire. Possono essere anche attaccate in rilievo, per creare una tombola 3D!

Per i segnapunti vale lo stesso discorso: potete usare oggetti alternativi già esistenti o crearne voi dei nuovi seguendo i vostri gusti o attenendovi a un unico tema (si va dai bottoni colorati ai cartoncini circolari con sopra le immagini che preferite). E il sacchetto? Perché non usare il cappello di Babbo Natale con il suo morbido pompon? A questo punto la vostra vecchia tombola sarà ben lieta,nelle sue nuove vesti, di tornare a divertirvi tutti, piccoli e grandi insieme.

tombola
Nuovi segnaposto per la tombola!

2- La Torre di Spugne

Le spugne colorate sono tra quegli oggetti ideali che permettono, soprattutto ai bambini piccoli, di esprimere la loro creatività nella massima sicurezza di se stessi e della casa. Estremamente stimolanti anche per il tatto, si prestano con efficacia per la realizzazione di strutture di vario tipo ad incastro o per sovrapposizione, sia utilizzandole nella loro forma iniziale sia modellandole a seconda di quello che si vuole realizzare.

Prendetene di diversi colori e dimensioni  così da avere più possibilità di progettazione (le potete acquistare in qualsiasi supermercato o negozio di casalinghi) e, una volta stabilita la tecnica di costruzione, date inizio alla messa in opera della vostra imponente “sponge tower”. Potrete decidere se badare solo alla forma e alla stabilità (in questo caso scegliete spugne a base larga da sovrapporre una all’altra fino al raggiungimento dell’altezza desiderata)  o se abbinare all’aspetto “ingegneristico”, quello più emozionante del gioco. Per questa seconda ipotesi sarà sufficiente tagliare delle striscette di spugna  simili a dei mattoncini lego e creare la nostra Torre assemblandole a incastro con delicatezza  per provare ad innalzare la nostra costruzione sempre più in alto.

Scopo del gioco? Ovviamente vince chi finisce la sua sponge tower prima degli altri, rendendola la più solida e la più alta!

sponge
Spugne e fantasia!

3- I disegni invisibili

Emozionare un bambino rivelandogli la magia delle cose è forse il metodo migliore per farlo avvicinare alla scoperta facendogli spesso superare le proprie paure e insicurezze. Questa esperienza didattica e un po’ “artistica” potrebbe essere un viaggio molto stimolante nella conoscenza dell’aspetto creativo dei vostri bimbi consentendo loro, al tempo stesso, di imparare a conoscere la meraviglia celata nell’aspetto meno visibile di tutte le cose. Serviranno pochi strumenti per realizzare le vostre opere:

  • un cartoncino da disegno bianco
  • un pastello di cera bianco
  • dei colori a tempera
  • delle spugne

Fase 1

Utilizzando il pastello a cera disegnate sul cartoncino un’immagine senza rivelarla ai bambini.

Fase 2

Fate accomodare il giovane artista davanti al foglio e disponete le tempere e le spugne in modo che possa accedervi liberamente e senza vostri consigli.

Fase 3

Rimanete tranquillamente comodi ad ammirare il “maestro” all’opera e godetevi lo scintillio dei suoi occhi quando, passando con le spugne le tempere sul foglio, farà emergere con sua grande meraviglia quelle immagini  che prima si nascondevano. L’emozione è assicurata!

P5250022
L’immagine appare per magia!

4- Il teatro delle ombre

Il teatro delle ombre è un gioco facile da realizzare ma molto bello, non solo per la magia che crea, ma anche perché aiuta i più piccoli ad affrontare la paura del buio e trasformare lo spavento in curiosità!

Occorrente:

  • una lampada
  • un telo bianco
  • del cartone
  • degli stecchini di legno (quelli del gelato, ma anche delle matite o degli spiedini a cui tagliare la punta)
  • nastro adesivo

La prima cosa da fare è inventare con i bambini una storia, per disegnare sul cartoncino i personaggi e gli elementi della scenografia (la luna, il bosco, la casa…)

castle-1113971_1280
Disegniamo la scenografia

Poi ritagliamo i disegni fatti e attacchiamoli ai bastoncini con il nastro adesivo. Per preparare lo schermo fissiamo ad un mobiletto o a dei cavalletti di legno, il telo bianco, aiutandoci con il nastro adesivo o delle puntine da disegno, poi prendiamo una lampada da comodino e puntiamola sul retro del telo, a poca distanza. Appendiamo gli elementi della scenografia fissi e poi lasciamo che i bimbi a turno muovano i personaggi che hanno preparato, animando le storie che hanno inventato!

shadow
Le ombre prendono vita

5- Una magica boule de neige

Per stimolare la creatività e la manualità dei bambini si può realizzare insieme a loro una boule de neige, con pochi oggetti e molta fantasia!

Occorrente:

  • un vasetto di vetro a chiusura ermetica
  • piccoli oggetti in plastica a piacere
  • colla
  • brillantini o palline di polistirolo
  • acqua
snow-ball-1815576_1280
La boule de neige

Per prima cosa incollate sul retro del tappo gli oggettini di plastica (pupazzetti, animaletti, casette…) lasciando asciugare molto bene la colla. Poi prendiamo il vasetto, riempiamolo d’acqua e versiamo dentro i brillantini o il polistirolo. Attenzione alla quantità d’acqua, che non deve fuoriuscire! Infine avvitiamo il tappo con la composizione che abbiamo incollato e… capovolgiamolo!

Segui il tutorial in questo video:

Per aumentare il divertimento possiamo realizzare tanti barattoli, per creare una piccola storia con varie ambientazioni.

di Maddalena Franzosi