6 consigli per sopravvivere all’afa estiva notturna senza aria condizionata

D’estate fa caldo, lo sappiamo, ma se di giorno riusciamo bene o male a sopravvivere, le cose si complicano la sera, soprattutto nelle grandi città, dove l’afa non ci dà tregua e rende il nostro riposo notturno un vero e proprio incubo. La nutrizionista Cassandra Barns, al Daily Mail, dà utili consigli per sopravvivere all’afa in estate e dormire bene, senza per questo dover installare l’aria condizionata.

1. Mangiate bene e mangiate nei giusti orari. Mangiate alimenti ricchi di magnesio, mangiate pesce, verdure a foglia verde, semi. E non cenate troppo tardi: la cena deve essere leggera. Ma non mangiate nemmeno troppo presto, sennò vi sveglierete in piena notte con i crampi allo stomaco.

2. In estate banditi alcol, sigarette e caffè. Lo sapete che prima di andare a dormire vanno evitati, smettete di assumerli almeno 4 ore prima di andare a coricarvi.

3. Durante il giorno chiudete tutte le tende, così l’afa non entrerà. Aprite invece le finestre della parte ombreggiata della casa e chiudete quelle al sole. Se usate il ventilatore, mai puntarvelo addosso, ma in un angolo della stanza così la rinfrescherà. Se ci mettete davanti dei cubetti di ghiaccio, l’aria sarà più fresca.

4. Tenete la camera da letto al buio, perché il sole vi tiene svegli e lo sappiamo che in estate le giornate si allungano e cominciano molto prima. La mascherina per gli occhi è molto comoda.

5. Preferite lenzuola di cotone, evitando raso, seta o poliestere, ideali quando fa freddo. Mettete le lenzuola nel freezer per 30 minuti prima di andare a letto.
6. Non usate la tecnologia prima di andare a dormire. Fa male e vi terrà svegli, non concilia decisamente il sonno.

di Redazione