6 cose da sapere sul Giubileo della Misericordia

 

L’8 dicembre Papa Francesco ha aperto la porta santa della Basilica di San Pietro per dare il via al Giubileo della Misericordia… Lo sappiamo tutti, da giorni giornali e telegiornali non parlano d’altro. Ma sappiamo davvero tutto quello che c’è da sapere su questo evento che terrà compagnia ai romani per molto tempo? Sappiamo davvero cosa significa un Giubileo? Beh, forse è il momento di fare chiarezza: scopriamo insieme che cos’è un Giubileo, perché questo è definito “della Misericordia” e tante altre curiosità per non arrivare a Roma impreparate, se avete organizzato un viaggio!

Citta' del Vaticano 11/04/2015, cerimonia per la bolla di indizione del Giubileo della Misericordia.  Nella foto papa Francesco

1. Cos’è il Giubileo?

Il Giubileo è per la chiesa cattolica l’anno della remissione dei peccati, l’anno del perdono, della conversione, della penitenza, della riconciliazione con Dio. E’ il periodo durante il quale il Papa concede l’indulgenza plenaria ai fedeli che vanno a Roma e compiono delle particolari pratiche religiose.

2. Il tema del Giubileo

E’ la prima volta che un papa indice un Giubileo “tematico”: papa Francesco ha scelto il tema della Misericordia.

3. Quanto dura un Giubileo straordinario?

Il Giubileo della Misericordia non è considerato ordinario, ma straordinario: è iniziato a Roma l’8 dicembre 2015, anche se la prima porta santa è stata aperta prima, durante il viaggio in Africa del papa, e si concluderà il 20 novembre 2016. Quello ordinario viene indetto ogni 25 anni, ma ogni tanto ne viene indetto uno “speciale”.

4. Cos’è la porta santa?

La porta è un simbolo del passaggio che ogni cristiano deve compiere per passare dal peccato alla grazia. La porta santa si trova a San Pietro e nelle altre tre basiliche romane (San Lorenzo fuori le Mura, Santa Croce in Gerusalemme e San Sebastiano fuori le Mura, nonché il Santuario del Divino Amore e la chiesa di Santo Spirito in Sassia). Ma in tutto il mondo ci saranno altre porte sante per permettere il pellegrinaggio anche a chi non può fisicamente recarsi a Roma.

5. Cosa si fa in un anno santo?

Sono tantissimi gli appuntamenti che seguono l’apertura della porta santa: l’esposizione delle spoglie di Padre Pio, la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, la Giornata Mondiale per la pace, il Giubileo dei ragazzi e delle ragazze, il Giubileo degli ammalati e delle persone disabili, la Giornata Mondiale della Gioventù, il Giubileo dei carcerati… Fino alla chiusura della porta santa che avverrà il 20 novembre 2016.

6. Cose da sapere

Per poter conoscere tutti gli appuntamenti, la Santa Sede ha pubblicato online un sito ad hoc, accessibile in sette lingue, italiano, inglese, spagnolo, portoghese, francese, tedesco e polacco.

di Redazione