8 luoghi meravigliosi che stanno sparendo

 

Verrebbe da esclamare “affrettiamoci tutti ad andare a visitarli prima che scompaiano per sempre“, ma sarebbe la più grossa assurdità da fare: loro stanno già scomparendo e proprio per il troppo turismo e per l’inquinamento ambientale sempre più dannoso.
Sapere però che al mondo esistono tanti luoghi meravigliosi destinati in un futuro prossimo a scomparire per sempre è importante per riflettere e per farsi della cultura in più, imparando a conoscerli anche solo attraverso libri o articoli informativi.

Vediamoli insieme.

1) India: Taj Mahal

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Taj Mahal

Una delle sette meraviglie del mondo moderno: stiamo parlando di Angra in India e in particolar modo del mausoleo di Taj Mahal, considerato Patrimonio dell’Umanità a rischio di non essere più visitabile per i prossimi anni.

Per lui si è proposto un provvedimento di chiusura al pubblico che potrebbe essere tradotto in un’apertura solo in certi periodi dell’anno, visto che l’eccessiva urbanizzazione della zona e il turismo intensivo, inizialmente voci positive, sono diventati un problema che rende sempre più opache le bianche facciate del mausoleo.

2) Barriera corallina del Belize

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Belize

Seconda solo alla grande barriera corallina australiana, la Belize Barrier Reef, nel Mar dei Caraibi, è Patrimonio dell’Umanità Unesco e presenta un ecosistema ricchissimo e vario, pieno di specie rare e in estinzione, come i  lamantini.

Navi da crociera, inquinamento e riscaldamento eccessivo della temperatura dell’acqua oceanica hanno già compromesso inesorabilmente una buona parte di questa favolosa ricchezza.

3) Los Angeles e San Francisco

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
America

Anche alcune meraviglie della California rischiano di scomparire dal mondo: Los Angeles e San Francisco.

Si ipotizza un probabile quanto disastroso terremoto proprio lungo la Faglia di Sant’Andrea: gli scienziati parlano di una possibile catastrofe ipotizzabile entro una trentina di anni e gli americani le hanno già trovato un nome, il “Big One”, un disastro grosso che lascerà drammi non indifferenti.

4) Mali, Timbuktu

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Timbuktu

Pensate al fascino che ha Timbuktu, nel Mali… bene… fissatevi in mente quelle meravigliose immagini perché potremmo goderne solo ancora per poco a quanto pare.

La desertificazione avanza inesorabilmente e questo luogo di epoche passate è destinato a essere solo un bel ricordo: già molte città che si trovano lungo il cammino corrono il rischio di essere letteralmente ingoiate dalla sabbia.

5) Giordania, Petra

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Petra

Un complesso archeologico scavato nella roccia: considerato una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno e Patrimonio Unesco, anche Petra sta per abbandonarci.

Il rischio purtroppo è quello che si sgretoli, cambiando aspetto per sempre: tombe e templi scavati nella pietra arenaria sono seriamente minacciati dal turismo di massa non sempre rispettoso e dall’erosione, costante fenomeno in parte naturale.

6) Maldive

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Maldive

Uno dei posti più turistici in assoluto, visitato dalla gente di tutto il mondo rischia di essere sommerso dall’acqua, diretta conseguenza  del riscaldamento globale, dello scioglimento dei ghiacciai e dell’innalzamento del livello del mare.

Gli studiosi affermano che le acque dell’Oceano Indiano si sono innalzate di diversi cm e che l’arcipelago delle Maldive, che conta più di mille isolette bellissime e atolli da sogno a solo un metro o due di altezza sul livello del mare, subiscono una costante erosione da parte dell’acqua sempre più minacciosa.

7) Italia, Venezia

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Venezia

Venezia e la sua costante battaglia con l’acqua alta: un luogo sicuramente da considerare unico al mondo con i suoi canali, le isolette lagunari, le sue chiese millenarie e le sue bellissime architetture verrà forse salvato da un piano di interventi che prevede tra l’altro la costruzione di una diga, proprio per arginare le acque della laguna.

8) Ecuador, Galapagos

i-luoghi-più-belli-che-stanno-scomparendo
Galapagos

Meritevoli di essere state con le moltissime specie animali che le popolano ispirazione per Darwin e la sua teoria dell’evoluzione, le tredici isole vulcaniche che compongono l’arcipelago delle Galapagos, nel Pacifico, sono anche loro destinate a scomparire nel nulla grazie all’inquinamento sia terrestre che marino e come al solito all’aumento della temperatura dell’acqua e alla pesca illegale.

La sua posizione isolata e il suo essere collocato proprio sulla linea equatoriale hanno permesso a questo meraviglioso arcipelago di essere abitato da migliaia di specie endemiche visibili solo in quei luoghi: un microcosmo vario e bellissimo davvero in serio pericolo.

di Cristina Saglietti