Trapianto facciale: la madre incontra l’uomo che ha trapiantato il viso del figlio.

David Miller quando aveva appena 26 anni, ebbe un incidente in bicicletta, nel centro di New York, e purtroppo morì. Sua madre Nancy, legatissima a suo figlio, quando seppe della notizia ebbe un brutto crollo psicologico.

Il dolore per la perdita di David era indescrivibile. All’epoca dell’incidente, sua madre non sapeva che David era un donatore di organi, ed il suo lascito, era quello di salvare altre vite. I medici, avevano trovato un uomo che aveva la compatibilità per un trapianto del viso di David, Pat Hrdison.

Pat era un pompiere del Mississipi, e nel 2001, era rimasto intrappolato in un incendio divampato in un edificio. Gran parte del suo corpo rimase ustionato, e le cicatrici sul suo viso erano terribili. Occhi, naso, viso ed orecchie si erano praticamente fusi tra di loro.

Quando si guardo allo specchio, la prima volta dopo l’incidente, Pat pensò che sarebbe stato meglio morire. I suoi nipoti erano spaventati dal suo volto, e per questo non poteva neanche incontrarli. Per 15 lunghi anni Pat è stato un uomo depresso e finito.

Un giorno gli venne comunicato, che poteva avere un trapianto facciale grazie a David. Si trattòdi un operazione costosissima che durò ben 26 ore. L’intervento fu portato a termine con successo. Nancy seppe del trapianto del viso del figlio, e decise insieme a Pat di incontrarsi.

La donna non sapeva quale fosse la sua reazione, e quando Pat arrivò all’appuntamento, Nancy scoppiò in lacrime. I due si sono fissati per un attimo e poi si sono abbracciati. Nancy notò subito un particolare sull fronte di Pat.

Una piccola cicatrice che la varicella lasciò sul volto di suo figlio David. Chiese a Pat se poteva baciargli la fronte. “Sono fiera di te come lo ero di mio figlio”. “Adesso il suo volto è il tuo non più di David”.

Queste le parole della donna a Pat, che adesso poteva finalmente camminare di nuovo per strada, senza dover incrociare gli sguardi delle persone attoniti.

di Ivan