Anche la Muller cade nella pubblicità sessista

 

L’intento proclamato era quello di festeggiare le Pin-up anni ’50 con confezioni di milkshake tematiche, il risultato è stato una vera sommossa popolare e accuse di sessismo.

i milkshake sessisti di Muller
I milkshake sessisti di Muller

La nota azienda tedesca Muller conosciuta in tutto il mondo per i suoi yogurt, ha sempre celato dietro i propri spot doppi sensi e riferimenti più o meno espliciti, ma questa volta sembra essere andata oltre.

Le confezioni dei nuovi Milkshake presentavano disegni di donne in pose decisamente ammiccanti, semi-nude e coperte solo da frutta o barrette di cioccolato. La nudità in se non viene criticata dato che realmente le immagini non scoprono parti particolari. Quello che viene criticato è invece l’atteggiamento ammiccante delle immagini ad esplicito intento sessuale e l’utilizzo dell’immagine femminile in chiave puramente sessuale e provocatoria.

Le bottiglie sono rimaste in commercio pochi giorni, ma il caso era ormai scoppiato. Ora sono sotto accusa tutti i messaggi pubblicitari della Muller, ma in fin dei conti non ci si poteva aspettare di più da chi da anni utilizza come spot guida il messaggio “fate l’amore con il sapore“. Probabilmente la Muller avrebbe solo dovuto cercare di non centrare i suoi spot su stereotipi femminili e utilizzando il corpo della donna come semplice oggetto di desiderio sessuale.
In Germania si sono talmente arrabbiati che è attiva anche una petizione per fermare la campagna!

di Agnese.C