Arriva il gelato sospeso da regalare ai bambini meno fortunati

 

Il caffè sospeso è una bella usanza napoletana: quando si va in un bar a prendere un caffè, si paga per il proprio e per un altro, che rimane “in sospeso” fino a quando qualcuno non va a berlo. Un modo per aiutare chi non ha i soldi nemmeno per un caffè, un gesto di cortesia che è stato preso in prestito anche da Expo 2015, con l’iniziativa di Carlo Cracco per una cena in sospeso nei locali aderenti. E adesso arriva anche il gelato sospeso per i bambini meno fortunati.

gelato-sospeso
Gelato sospeso

Il gelato è sicuramente uno degli alimenti preferiti dai bambini, soprattutto nella stagione calda: in alcuni locali aderenti all’iniziativa “Salvamamme ice cream month“, quando andremo a comprare un gelato per noi e per i nostri figli, potremo lasciarne anche uno in sospeso, che verrà “regalato” alla prima famiglia in difficoltà economiche che si rivolgerà a quella gelateria.

Grazia Passeri, presidente Salvamamme, commenta:

So che questo progetto susciterà molti interrogativi: ‘Ma la famiglia sarà veramente bisognosa?’, ‘Ma il gelataio non si approprierà dei soldi?’. La verità è che non lo sappiamo. Speriamo bene, la fiducia negli altri deve rinascere e da qualche parte si deve ripartire. Facciamolo con questo gelato“.

Il mese del gelato sospeso inizierà il 31 luglio e durerà fino al 31 agosto 2015: se in vacanza trovate una gelateria che aderisce all’iniziativa, lasciate un gelato pagato a un bambino che potrà sorridere di fronte a un regalo così inaspettato.

Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale del progetto.

di Redazione