Artista trasforma i rifiuti in animali per sensibilizzare sull’inquinamento

” Quando mi sono trovato davanti la volpe non riuscivo a crederci, mi fissava, sembrava viva. E invece era un’opera d’arte…”

L’inquinamento è uno dei mali dei nostri tempi: lo sappiamo tutti, ma spesso non adottiamo i giusti comportamenti per poter limitare lo smog nelle nostre città. Non parliamo poi dei rifiuti: quanti ne facciamo ogni giorno? La raccolta differenziata riesce a fare un po’ la sua parte, ma non basta, per questo bisogna sensibilizzare l’opinione pubblica.

C’è un artista portoghese che lo fa in maniera decisamente insolita: Bordalo II, all’anagrafe Artur Bordalo, crea delle sculture a forma di animale davvero sorprendenti, senza comprare nessun materiale, ma utilizzando i rifiuti. L’artista lavora in Portogallo, ma non solo, anche all’estero, come ad esempio in Estonia e negli Stati Uniti d’America. Sembrano vive.

Proprio quei rifiuti che minacciano gli ecosistemi degli animali della nostra terra e la vita stessa di molte specie diventano qui il punto di partenza per realizzare delle vere e proprie opere d’arte, che però parlano di un argomento importante come la salvaguardia dell’ambiente e della natura.

01. Volpe (quando mi sono trovato davanti alla volpe sono rimasto senza parole, sembrava viva).


02. Lontra


03. Riccio


04. Rettile


05. Coniglio


06. Gattino


07. Pellicano


08. Scoiattolo


09. Camaleonte


10. Rana


11. Fenicotteri


12. Ape


13. Lupo


14. Suricati


15. Balena


16. Opossum


17. Lince


18. Lumaca


19. Salamandra


20. Cucciolo di cane


21. Stambecco


22. Pinguino


23. Cervo


24. Topo


25. Maiale


26. Coniglio


27. Verme


28. Ratto


29. Uccello


30. Lince


31. Tasso


32. Ghiandaia


33. Scoiattolo


34. Cavalletta


35. Fringuello


36. Genetta


37. Capra


38. Cinghiale


39. L’artista al lavoro


40. Colomba bianca

Condividi con i tuoi amici!