Attacco hacker all’App Store

App store sotto attacco: è il primo su così vasta scala e sta interessando al momento solo la Cina, ma meglio essere preparati. L’azienda di Cupertino ha, infatti, reso nota questa notizia, spiegando che i suoi tecnici sono già al lavoro per rimuovere un codice infetto che è stato inserito in diverse applicazioni scaricate su iPhone e iPad nel paese asiatico. In pratica gli hacker avrebbero creato una versione contraffatta del software di Apple per la creazione di applicazioni iOS, che gli sviluppatori hanno usato senza saperlo. Ma cosa fa questo programma?

App store sotto attacco hacker in Cina

Si chiama XcodeGhost e, una volta che entra nel nostro smartphone o nel nostro tablet, permette di rubare i dati dai dispositivi, inviandoli ai server che sono sotto il controllo degli hacker. Le app infette sono già state rimosse dall’App Store:

La compagnia sta lavorando in sinergia con gli sviluppatori per assicurarci che da ora stiano utilizzando la versione corretta di Xcode per riscrivere le loro applicazioni“.

Pare però che non sia la prima volta che Apple viene attaccata in Cina: anche all’inizio di questo mese è accaduta una cosa analoga, quando sono stati rubati login e password su più di 225mila account. La Apple non è più così sicura o gli hacker sono diventati bravi?

di Redazione