Auschwitz riapre le docce

 

Forte indignazione tra i turisti israeliani davanti nei confronti di Auschwitz: all’ingresso del campo di concentramento sono state installate delle docce di acqua nebulizzata per combattere il caldo e l’afa e refrigerare le persone.
Ma le docce non sono piaciute affatto ai numerosi israeliani in visita al campo di sterminio in Polonia, che hanno subito riportato alla memoria le docce da cui scendeva il gas mortale Ziklon B nelle camere a gas.

 

Ynet News, il management del museo, ha risposto spiegando che non c’era alcuna intenzione di ferire i sentimenti di visitatori, ma l’idea delle docce è sembrata funzionale per aiutare i turisti a soffrire meno il caldo che attanaglia la Polonia in questi giorni, con picchi fino a 37 gradi.

di Eliana Avolio