Betony Vernon, quando eros e arte si fondono in un gioiello

 

Betony Vernon è una donna di grande fascino, capace di stregarti con un solo sguardo. Malizia e intelligenza sono i suoi talenti principali. È famosa per non essere una semplice designer di gioielli o una classica sessuologa. È di più. È un’artista, capace di leggere l’anima della gente e dare forma e materia alle emozioni. Le sue creazioni hanno sempre una forte punta erotica. Non c’è volgarità, semplicemente un esplicito riferimento alla sfera più intima e trasgressiva. Ha raggiunto la fama nel 1992 con la sua prima collezione Sado-Chic e oggi ha clienti davvero importanti, dalla camaleontica Lady Gaga alla più “bella e dannata” Angelina Jolie.

L’origine

betony-2
Ritratto dell’artista

Nasce in Virginia nel 1968 ed è la terza di quattro figlie. Sua madre era un’attivista britannica per i diritti civili e suo padre un pilota e inventore americano, due personalità molto diverse, che probabilmente hanno influenzato Betony caratterialmente e culturalmente, insegnandole un fortissimo e profondo senso di libertà.

Dopo essersi laureata alla Virginia Commonwealth University con una specializzazione in Storia dell’Arte e Oreficeria, lascia gli Stati Uniti per venire in Italia e concludere i suoi studi (fa un master in disegno industriale alla Domus Academy). Poi collabora con importanti stilisti, del calibro di Missoni, Gianfranco Ferrè, Alexander Wang. Oggi vive tra Milano e Parigi, tiene conferenze sull’eros, scrive libri e presenta mini-serie didattiche televisive (la più nota è del 2008 su MTV Italia intitolata ‘Le Boudoir’)

Qual è il suo messaggio?

betony
Betony alla presentazione del suo libro

Sicuramente non cerca di venderci dei sex toys. Non è interessata alla mercificazione del sesso. È una donna colta e raffinata, che ha scelto di mettere la sua arte al servizio della comunità. I suoi gioielli sono degli abbellimenti per il corpo e il suo desiderio è quello di aumentare il potere di donne e uomini nel provare e condividere piacere. Senza paure. Senza inibizioni. Senza falsità, ma solo con il desiderio di darsi all’altro. Ecco che cosa pensa del sesso:

Fare l’amore è sempre un atto creativo. Al contrario di quanto si crede, le conoscenze sessuali non sono innate ed essere sessualmente dotati non basta per diventare grandi amanti, maschi o femmine. Nutrire la creatività e il piacere non dipende solo dalle leggi di attrazione. Le conoscenze sessuali ci permettono di esplorare l’eros in modi nuovi e diversi, per una maggiore soddisfazione insieme.

I suoi lavori più famosi

 

Fa molto successo Paradise Found, una raccolta di gioielli-giocattolo che oscillano tra il perturbante e l’ironico, che sono stati anche in mostra alla Triennale di Milano durante la rassegna Kama. Sesso & Design, dove Betony debutta nella scultura. L’evoluzione di questo lavoro porta alla famosissima linea Sado-Chic. Nel 2006 disegna una collana per Swarovski’s Runway Rocks project che è stata poi usata da Lady Gaga per il suo video “Paparazzi”. E’ particolarmente importante per la sua carriera il libro The Boudoir Bible – The Uninhibited Sex Guide for Today di Rizzoli International, nel quale racconta il suo pensiero e il suo modo di vedere la sensualità.

La sua ultima fatica

L’ultima creazione si chiama Noble Knots e una nuova collezione di gioielli ispirata allo Shibari (l’arte del bondage giapponese) e creata artigianalmente in Italia. Noble Knots, presentata in questi giorni a Roma da ZouZou, celebra e porta alla luce ciò che viene considerato proibito rendendolo esplicitamente visibile e Betony ha realizzato personalmente la maggior parte dei prototipi usando le tecniche più raffinate della gioielleria che vanno dalla fusione a cera all’incisione con lo scalpello.

 

Crediti Foto: assembly.arksf.com; youtube; post-ism.com

di Mariposa