Bicchieri opachi a causa della lavastoviglie? Ecco come rimediare

La lavastoviglie è una comodità irrinunciabile, però, accidenti a lei: i bicchieri dopo un po’ tendono a diventare opachi, ad essere graffiati e se avevano dei disegni, questi scompaiono. Per quest’ultimo problema non si può fare molto, però possiamo cercare di recuperare i bicchieri rovinati e opacizzati dalla lavastoviglie usando un semplice rimedio naturale. Tutto sta nel far ritrovare ai bicchieri la loro brillantezza, anche se in questo caso sarebbe meglio prevenire: se il bicchiere è molto rovinato, anche con questo sistema non è detto che torni precisamente come era.

Bicchieri lucidi anche con la lavastoviglie? Si può
Bicchieri lucidi anche con la lavastoviglie? Si può

Se il bicchiere è nuovo e non ancora rovinato, cercate di minimizzare i danni. Usate il detersivo liquido o in gel, evitate le pastiglie per la lavastoviglie perché contengono delle polveri abrasive. Evitate anche di usare il brillantante (non lo sopporto, dà ai bicchieri un retrogusto sgradevole), meglio usare l’aceto di vino bianco, ottenete il medesimo effetto.

Ma nel caso i bicchieri fossero già rovinati, cosa bisogna fare? Potete provare a mettere i bicchieri opacizzati e graffiati in una bacinella piena di acqua calda a cui avrete aggiunto due cucchiai e mezzo di bicarbonato per ogni litro di acqua. I bicchieri vanno lasciati ammollo tutta la notte.

Poi la mattina sciacquate abbondantemente con acqua fredda. Ha funzionato? Bene. Non ha funzionato? Provate con un altro sistema. Mettete i bicchieri a bagno in una bacinella nella quale avrete messo un litro di acqua, un limone tagliato a fettine, cento millilitri di aceto di vino bianco e due cucchiai di sale fino.

Dovete lasciare i bicchieri ammollo per una giornata, poi dovete lavare i bicchieri con un detergente normale per piatti e aceto di vinto e poi sciacquare tutto con acqua fredda. Non ha funzionato neanche questo? Ecco il terzo rimedio.

Mettete sempre i bicchieri a testa in giù in una bacinella larga, in modo che non si tocchino. Riempite con acqua, aggiungete del detergente per piatti e dell’aceto di vino bianco. Lasciateli ammollo per una notte. Poi puliteli con una spugnetta che sia abbastanza abrasiva e sciacquate bene.

Foto: Flickr

di Laura Seri