Come avviare un blog di successo

 

L’arte del blogging nel giro di pochi anni si è evoluta da passione a business di successo e ogni giorno in tanti provano ad aprire il proprio blog sperando di renderlo in futuro un sito di successo.
La concorrenza, inutile dirlo, è spietata in tutti gli ambiti, ma ci sono delle accortezze abbastanza basic che tutti, a prescindere dai loro intenti, dovrebbero tenere presente. Ecco quindi un’ABC per avviare con successo un blog.

1 – Focalizzatevi sui vostri obiettivi

La prima cosa che deve essere chiara quando si fa blogging è il motivo per cui lo state facendo. In molti cercano un’alternativa lavorativa o una valvola di sfogo per tutti i giorni, ma questo non può bastare perché dovete prima di tutto dare ai vostri lettori un motivo per seguirvi.

Impegnatevi quindi nel cercare un tema o addirittura cercate una sfida da affrontare giornalmente, così da poter condividere qualcosa di stimolante sia per voi che per i vostri lettori: se aprite un blog con l’intento di lamentarvi della vostra vita e di raccontare le vostre giornate è meglio se vi comprate un diario!

2 – Rileggete sempre i post prima di pubblicare

Nessuno mette in dubbio le vostre capacità di scrittrici, ma un refuso qua e là capita a tutti, per non parlare di H o apostrofi messi per distrazione laddove proprio non andrebbero messi: se volete essere prese sul serio, una ricontrollata prima di pubblicare vi salverà da inevitabili incidenti!

edbe36598218a678d556a4af9517b859
Meglio battere sulla tastiera meno errori farete!

3 – Interagite con i lettori

Molti pensano che scrivere su un blog sia un’operazione a senso unico: io vi racconto cose e voi ve le sorbite, punto.

Sbagliato! Tutte le visualizzazioni che vedete nello score della pagina d’amministrazione non sono solo numeri, ma persone che hanno dedicato il loro tempo a leggere qualcosa che voi avete scritto. Troppo spesso sottovalutiamo la forza delle idee e l’importanza di condividerle discutendo con altre persone, quindi se qualcuno dopo aver letto un vostro post si prende la briga di scrivere un commento non ignoratelo, ma cercate di instaurare un legame con chi vi segue.

4 – Utilizzate sapientemente i Social Media

Ora: non staremo qui a spiegarvi l’importanza di utilizzare i social network come strumento pubblicitario per il vostro blog, visto che vengono scritti dei manuali grossi come mattoni riguardo, però (ricollegandoci al punto precedente) cercate di sfruttare appieno tutte le possibilità che i social vi offrono.

Utilizzateli non solo come vetrina pubblicitaria, ma anche come punto di raccolta e dialogo per i lettori e tra voi e i lettori: molto spesso, infatti, per commentare in un blog c’è bisogno di iscriversi a una newsletter od operazioni simili, che portano via un sacco di tempo e scoraggiano molti a commentare.

Una condivisione su Facebook, quindi, può diventare molto più che del solito post-spam; ricordatevi anche di lasciare sempre un indirizzo email privato per il blog, perché non tutti i vostri lettori ameranno esporsi pubblicamente.

socalgreenrealestateblog_com
Usate con sapienza Social e app

5 – Accettate le critiche

Pensare di aprire un blog sperando di non ricevere critiche è come andare in piscina sperando di non bagnarvi i capelli: facendo molta attenzione potrete evitarlo per un po’, ma sappiamo bene che prima o poi qualcuno si tufferà a bomba vicino a voi, realizzando ciò che sapevate sarebbe stato inevitabile.

È inutile quindi cercare di accontentare tutti per paura di riceve critiche perché quelle, fidatevi, prima o poi arriveranno… e probabilmente sarà in quel momento in cui capirete se siete tagliate per la vita sul web oppure no!

 

Credits: huffpost.com, worldincanada.com, thebiblefeastblog.com, enkivillage.com, socalgreenrealestateblog.com,

di Giordana Moroni