Come ci si comporta su Facebook secondo le regole di netiquette

Con il termine di netiquette si indica di solito un insieme di regole che un determinato utente è tenuto a rispettare nei confronti di altri utenti quando si trova su siti, social network, forum e altre realtà di internet. Quelle che oggi andremo a vedere sono delle semplici e basilari regole di netiquette da rispettare su Facebook: solo perché siamo su un social network non vuol dire che possiamo comportarci come ci pare e piace. Un minimo di educazione ci va anche qui.

Evitate di essere scambiati per troll su Facebook
Evitate di essere scambiati per troll su Facebook

Queste sono alcune regole di netiquette da seguire su Facebook:

1) usate il vostro vero nome: in realtà si tratta di una precisa regola di Facebook, potreste esservi chiuso l’account se venite segnalati perché usate un nome diverso da quello che usate nella vita di tutti i giorni

2) usate la vostra vera foto: sarebbe sempre meglio utilizzare una nostra foto vera per farci riconoscere dagli amici. Se proprio non amiamo l’idea di usare una nostra foto, magari usiamone una stilizzata, un cartone animato o un disegno ironico che ci rappresenti. Evitate di usare foto di attori e attrici famosi, non possono esistere centinaia di Liv Tyler e Megan Fox su Facebook

3) non scrivete post misteriosi: ogni tanto va bene, ma scrivere continuamente post volutamente criptici dopo un po’ stanca

4) non scrivete post fiume: non li leggerà nessuno e i vostri amici capiranno quanto siete logorroici

5) non scrivete post per descrivere le vostre miserie: ogni tanto sì, ma ci sono persone che scrivono sempre e solo di quanto sono tristi, sfortunate… per questo c’è lo psicologo, questo è un social network, non il vostro sfogatoio personale. Banditi anche i finti post filosofici

6) non inondate le bacheche altrui di richieste di giochi: è noioso e fastidioso, giocate, ma senza infastidire gli altri

7) non inondate le bacheche altrui di post relativi alle vostre passioni: anche qui ogni tanto va bene, ma quando ti trovi il News Feed intasato dal commento minuto per minuto della partita Lazio-Roma allora l’account di quel vostro amico verrà bloccato prima di subito

8) non inondate le bacheche altrui con spam e bufale: nessuno vi regala gli occhiali Ray-Ban a 19 euro e di sicuro Facebook non vi chiede di copiare e incollare un post per difendere la vostra privacy

9) se taggate qualcuno, prima chiedetegli il permesso: prima di taggare dieci amici in una foto, è cortesia chiedere loro il permesso di taggarli

10) non scrivete tutto in maiuscolo, con dieci punti esclamativi e tonnellate di puntini di sospensione: tutto ciò non serve per dare maggior enfasi alla probabile bufala che state condividendo, ma vi apparire come persone che non sanno come si sta su un social network

11) attenzione a ciò che scrivete: potrebbe essere visto anche da persone insospettabili. Rientra in questa categoria il non scrivere su Facebook lamentele contro i datori di lavoro, è una pessima idea

12) non rivelate informazioni personali: i ladri non aspettano altro di sapere quando sarete fuori casa per quel week-end in montagna e di vedere il tipo di porta e serratura che avete in casa, gentilmente da voi postato mentre vi facevate un selfie

13) siate sempre pacati: è lecito avere un’opinione, ma non è detto che dobbiate condividerla con tutti o che tutti debbano accettarla come legge di vita. E non è neanche detto che dobbiate commentare tutto ciò che vedete o leggete, non vi obbliga nessuno

14) non offendete nessuno: se quella pagina o quella persona non vi piacciono, è inutile che continuate a mandargli messaggi su quanto non vi piaccia. Che ci fate ancora sulla sua pagina o sul suo profilo? Non avete niente di meglio da fare? Oltre al fatto che lo screenshot di un’offesa potrebbe essere utilizzato contro di voi per una bella denuncia

15) basta catene di Sant’Antonio: leggi questo e condividilo taggando altre dieci persone, se non lo farai il tuo bagno si intaserà fra cinque secondi, tua zia che non sa cucinare ti inviterà a cena e dimostrerai di essere una persona insensibile perché non condividi con il mondo la tenera foto del cucciolo di vedova nera!!1!!

di Laura Seri