Come creare gif animate

 

Possiamo dirlo? Era ora Facebook!
Da qualche tempo, infatti, il social ha finalmente abilitato la condivisione per le immagini animate, o gif (Graphics Interchange Format): per farlo dovrete utilizzare dei file già online e condividerli come se fossero video. Trovate l’immagine, incollate il link nel box del vostro status, aspettate l’anteprima, cancellate il link e sostituitelo con il vostro status (oppure lasciatelo vuoto). A quel punto il vostro post verrà visualizzato con l’immagine in movimento.

Le immagini in movimento, però, hanno molto valore anche su altri social, come Twitter, ma soprattutto Tumblr, quindi se volete disporre di una bella collezione di gif il modo migliore è crearvele autonomamente.

Oggi vi mostreremo qualche trucchetto per trasformare i video in gif in modo veloce, ma soprattutto facile. Per farlo si possono intraprendere due strade differenti: usare dei servizi online oppure programmi.

Servizi online

Esistono siti specializzati nella trasformazione dei video in gif e i potenziali difetti sono essenzialmente due: il dovervi registrare al sito (per molti di questi basta un veloce login con Facebook) e talvolta verrà impressa sull’immagine la filigrana del sito a lavoro finito. È però un metodo molto rapido se avete a portata di mano il link del video che volete trasformare e, fortunatamente, i siti funzionano tutti allo stesso modo:

  • Trovate un video online da cui volete estrapolare un .gif
  • Inserite il link nell’apposita barra del sito
  • Isolate i frame che v’interessano
  • Create infine la gif

Ci sono tanti siti ma i più raccomandabili che ci sentiamo di segnalarvi sono gifsoup.com e imgflip.com: quest’ultimo permette inoltre di uploadare un video o creare gif partendo da immagini.

imgflip
Imgflip.com

Programmi

I programmi vi permettono di fare lavori più accurati e senza avere problemi di filigrana. Dovrete ovviamente recuperare i giusti programmi, ma a quel punto avrete a disposizione uno strumento molto più completo, con supporto a vari formati video e numerose varianti per l’esportazione. Tra i più conosciuti e pratici Any Video Converter, Movie to Gif e Free Video to Gif Convert.

anyvideo
Any Video Converter

 

freevideo
Free Video to Gif Convert

C’è un ultimo programma, un po’ diverso dagli altri, che si può utilizzare, ossia LICEcap: questa applicazione freeware permette di registrare tutto ciò che accade sullo schermo del nostro pc. Per isolare un frammento di video basta, quindi, con un po’ di coordinazione, far partire la registrazione e filmare un frammento video semplicemente visualizzandolo sullo schermo. LICEcap crea solo file in formato gif, quindi per editarlo in un secondo momento avrete bisogno di un programma come GIMP o simili. In questo link troverete un video tutorial del canale Free Cong per imparare a usare correttamente LICEcap.

Credits: softpedia.com, youtube.com, c2law.com, wonderingfair.com

di Giordana Moroni