Come curare le orchidee

Le orchidee sono sicuramente tra i fiori più eleganti che possiamo portare nelle nostre case, ma sono anche i più delicati: prendersi cura di questa pianta potrebbe non essere facile come potremmo aspettarci. Le varietà sono diverse e ce ne sono alcune che sono più adatte per essere coltivate in casa. Dobbiamo proteggere i fiori dalle forti escursioni termiche, soprattutto nella stagione invernale: dobbiamo ricordarci di posizionarle in un posto della casa che sia esposto al sole per tutto l’anno, quindi scegliete con cura.

Le orchidee hanno bisogno di luce tutto l'anno

Le orchidee andrebbero sistemate in una stanza esposta a sud, ma non devono essere esposte direttamente ai raggi del sole, così come dovrebbero stare lontane da fonti dirette di calore che potrebbero seccare le radici. La pianta ha bisogno di poca acqua: se il terreno è umido, non innaffiatele. Meglio spruzzare l’acqua con un diffusore, ma fate attenzione all’acqua: deve essere neutra o leggermente acida. Fate anche attenzione ai parassiti delle orchidee!

Per coltivare al meglio le orchidee in casa, usate un vaso trasparente e ricordatevi di non recidere mai i fiori appassiti: cadranno da soli quando sarà il loro momento. Usate del concime apposito per orchidee e fate attenzione alla crescita della pianta: il vecchio vaso potrebbe starle stretto, quindi dovrete procedere a un rinvaso di tanto in tanto.

di Redazione