Come difendersi con il metodo Krav Maga

 

Di origine israeliana, il Krav Maga è un metodo di autodifesa che negli ultimi anni sta avendo successo soprattutto tra le donne, che sempre di più sentono l’esigenza di volersi difendere da situazioni spiacevoli e di pericolo. In origine, quet’arte marziale si praticava in ambienti militari, quando vi era la necessità di imparare una tecnica di combattimento efficace in casi di emergenza.

Simile al Judo e al Jujitsu, il Krav Maga è solo un insieme di tecniche di combattimento senza insegnamenti filosofici e culturali.

Cosa si impara

Krav Maga

Quest’arte marziale è caratterizzata da movimenti fluidi e comprende tecniche semplici da apprendere, che non richiedono molti anni di formazione. Si imparano ad esempio i metodi di difesa contro le armi, gli attacchi multipli, gli attacchi disarmati e si impara a proteggersi da pugni e calci.

Le mosse che si diventerà in grado di fare sono il pugno basso, dritto, l’uppercut, il colpo alle gambe, alla gola, al petto e al ginocchio. Il Krav Maga sta avendo un grandissimo successo anche perché questo sport aiuta anche a perdere peso: si tonificano i muscoli delle gambe, della braccia e dei glutei.

di Marianna Feo