Come evitare di fare il regalo di Natale sbagliato?

Non è per niente facile fare i regali di Natale, praticamente dal 26 dicembre in poi comincio a pensare ai regali per il prossimo Natale. Questo perché dobbiamo cercare di fare qualcosa che piaccia agli altri, senza spendere un patrimonio, evitare i doppioni… quindi ecco che oggi andremo a vedere cinque consigli per evitare di fare il regalo sbagliato a Natale senza scontentare tutti:

1) pensate all’altro: è la base, ma spesso non lo facciamo. Durante l’anno segniamoci da qualche parte tutto ciò che desidera e di cui ha bisogno in modo da non arrivare impreparati a Natale. E segnatevi i suoi gusti: se odia cucinare, non regalategli un set di mestoli

Ci sarà un altro regalo di Natale orrendo qui?
Ci sarà un altro regalo di Natale orrendo qui?

2) iniziate per tempo: non riducetevi a cercare i regali il pomeriggio del 24 dicembre, oltre alla bolgia che troverete nei negozi, probabilmente non troverete ciò che cercate e finirete per prendere la prima cosa che vi capita a tiro. Inoltre iniziando prima se cambiate idea, potete sempre farlo

3) esistono le wishlist: non sono online si trovano liste con idee per regali di Natale adatti a tutte le tipologie di persone, ma determinati siti permettono di creare delle wishlist e condividerle sui social network in modo che i vostri amici sappiano cosa volete per Natale

4) il budget: quella è la prima cosa da fare. Decidete quanto volete spendere: è inutile innamorarsi di un regalo solo per poi scoprire che non è alla vostra portata. Inoltre considerate sempre il tipo di rapporto con l’altro e il tipo di regali che vi fa lui: vi fornisce un’indicazione di quanto spendere per non metterlo in imbarazzo

5) fate una lista dei regali precedenti: non la fa mai nessuno, ma è importantissima. Segnatevi da qualche parte quello che regalate a chi di anno in anno, in modo da evitare doppioni. Almeno per due anni consecutivi: sarà inevitabile regalare a quell’amico con cui non avete eccessiva confidenza più di una sciarpa, ma almeno non fatelo per due anni di fila

di Laura Seri