Come far mangiare la frutta ai bambini: ecco 5 trucchi

Mamme e papà lo sanno benissimo: far mangiare la frutta ai bambini a volte può essere un’impresa titanica. Normalmente i bambini snobbano la frutta e la verdura, si rifiutano categoricamente non solo di mangiarla, ma anche di assaggiarla. Ma c’è qualche sistema per convincere i bambini a mangiare la frutta? Secondo il Centro Nutrizionale Dole si può fare, avendo l’accortezza di cominciare con la frutta più tranquilla, quindi spazio a mele, pere e banane per poi procedere con il resto:

1) mangiate anche voi la frutta: se i vostri figli non vi vedono mai mangiare la frutta, perché mai dovrebbero farlo loro? I bambini imparano osservando ciò che fanno i genitori, quindi se voi stessi non mangiate mai la frutta non vi lamentate poi che i bambini fanno lo stesso

Bambina che mangia l'anguria
Bambina che mangia l’anguria

2) iniziate da subito a proporre la frutta: aspettate ovviamente l’età dello svezzamento, ma mele, pere e banane vanno inserite sin da subito nella dieta del bambino in modo che si abitui al gusto

3) proponete sempre frutti diversi: non abbiate paura di sperimentare, sia per quanto riguarda sapori, colori e consistenza. Al bambino non piacciono le pere? Non incaponitevi con quelle, finirà per non voler più nessun tipo di frutta, provate a cambiare fino a trovare il frutto adatto al suo palato

4) andate a fare la spesa insieme: sin da quando sono piccoli, frequentate il reparto ortofrutticolo e trasformate la spesa in un gioco indicando i diversi tipi di frutta e verdura e insegnandogli i nomi. Quando saranno più grandicelli, fate scegliere anche a loro quale frutta e verdura comprare

5) il diario della frutta: prendete un quaderno o un diario e segnate ogni settimana quali sono stati i cibi nuovi provati, magari corredati con disegni del cibo in questione e con le facce fatte mentre venivano mangiati, in modo che mangiare cibi nuovi e frutta diventi una sorta di gioco

6 – bonus) non insistete: insistere va bene, ma non troppo. Se diventate asfissianti, poi potrebbero decidere di non provare più nulla per ripicca. A volte basta semplicemente stare seduti e mangiare un frutto con aria beata, ignorando il bambino, per fare in modo che questi si avvicini incuriosito e chieda lui stesso di provare quel frutto

di Laura Seri