Come fare per avere figli di successo?

Un’interessante ricerca della psicologa Julie Lythcott-Haims dell’Università di Stanford, presentata alla Ted Conference, ha spiegato quali siano i comportamenti e le qualità dei genitori capaci di creare figli di successo. E’ chiaro che non esiste la formuletta magica che ci permetterà di mettere al mondo figli che di sicuro saranno qualcuno nella vita, ma possiamo mettere in pratica questi suggerimenti e aumentare così le probabilità di avere un figlio di successo:

1) lavoretti di casa: molti genitori si rifiutano di far fare qualsiasi lavoro in casa ai bambini con la scusante del “Sono bambini, devono solo giocare”. Non vanno ovviamente schiavizzati, ma se i bambini sono abituati sin da piccoli a dare una mano in casa diventeranno degli adulti più collaborativi e indipendenti e non adulti viziati e pronti a farsi riverire

2) asilo: numerose ricerche hanno dimostrato che uno dei fattori comuni degli adulti di successo è essere andati all’asilo. Questo perché l’asilo stimola la mente dei bambini, li aiuta a sviluppare le abilità sociali e anche a stare fuori dai guai

Bisogna stare dietro ai figli, senza stress e responsabilizzandoli
Bisogna stare dietro ai figli, senza stress e responsabilizzandoli

3) aspettative: pare che se i genitori non si aspettano mai molto dia figli, questi avranno pessimi risultati negli studi. Meglio avere aspettative alte, senza esagerare però

4) livello di istruzioni dei genitori: i figli tendono a imitare i genitori, per chi figli di madri diplomate o laureate hanno più probabilità di volersi diplomare o laureare a loro volta

5) matematica: si è visto che i figli a cui sono stati insegnati subito i numeri e altri elementi matematici di base, hanno avuto migliori risultati nella matematica e nella lettura. Non devono studiare seno e coseno sin dall’asilo, ma insegnargli a contare e fare addizioni e sottrazioni togliendo cinque minuti di tempo al gioco non ha mai ucciso nesusno

6) prestare attenzione: soprattutto nei primi tre anni bisogna seguire costantemente i figli, pare che i bambini seguiti in maniera più accurata riescano meglio sia negli studi che per quanto riguarda la vita sentimentale

7) stress: attenzione allo stress, tutta l’ansia e la frustrazione si riverseranno sui bambini

8) lavorare fuori casa: sembra che lavorare fuori casa per la madre apporti benefici ai figli. Infatti le femmine tenderanno ad andare a scuola per tempi più lunghi e ambiranno a posti di lavoro migliori, mentre i maschi tenderanno ad occuparsi di più dei bambini e della casa

9) livello economico: è abbastanza ovvio, i bambini cresciuti in famiglie ricche hanno maggiori possibilità per sviluppare ambizioni e sogni

10) determinazione: insegnando ai figli a cercare di raggiungere un obiettivo li si aiuta a raggiungerlo. Il “Non ce la faccio” non deve esistere

11) nomi facili: meglio dare ai figli nomi facili e comuni, aiuta a trovare prima un posto di lavoro

12) dieta: se si insegna fin da piccoli ai figli a nutrirsi correttamente, li si aiuta a concentrarsi e ad avere un’immagine più positiva del proprio corpo e della propria figura

Foto: By Intel Free Press – http://www.flickr.com/photos/intelfreepress/8434233996/sizes/o/in/photostream/, CC BY-SA 2.0, Link

di Laura Seri