Come imparare a essere più rilassate a lavoro

 

Quasi tutti i lavori sono stressanti. C’è chi ha scadenze continue, chi deve battere il tempo e chi deve completare mucchi interminabili di conteggi. Nonostante ciò, dovremmo cercare di rilassarci poichè lo stress non ci permette di lavorare bene, fino a deviarci dagli obiettivi da raggiungere.

Dovremmo cercare di rendere le nostre giornate lavorative più serene e tranquille e così anche più produttive. Questo non significa che dovreste lavorare di meno, ma con una maggior qualità. La prima cosa da fare è non arrivare in ritardo. Svegliarsi in anticipo vi permetterà di organizzare la giornata al meglio, di fare colazione con calma e magari svolgere anche del sano esercizio fisico.

Come essere rilassati a lavoro

In questo modo cominciare la giornata con una marcia in più. Non dimeticate poi di fare scorte di “energia”. Portatevi dietro degli spuntini per la mattina e il pomeriggio, così da integrare i nutrienti che vi daranno la giusta carica per tutto il giorno. Portatevi frutta, verdura cruda e frutta secca.

Cercate di concentrarvi sulle vostre attività. Anche se i vostri colleghi vi chiedono piaceri e cortesie, imparate quanche volta a dire di no. Vi aiuterà ad essere più mirate sul vostro lavoro, a distravi e a “stancarvi” di meno.

Se ci sono delle cose che non vi tornano o che non avete capito, chiedete aiuto. Evitate così di stressarvi a trovare una soluzione che invece è proprio lì a portata di mano. Inoltre siate furbe: pianificate sempre le vostre giornate con le diverse cose da fare. In questo modo riuscirete a capire quali sono le priorità e quali no e a lavorare meglio.

Infine, alzatevi spesso dalla scrivania. Fate in modo di trovare il tempo per allontanarvi dall’ufficio e uscite a pranzo o per un caffè. Possono sembrare banalità, ma tornerete al lavoro sentendovi ricaricate.

di Marianna Feo