Come lavare i cuscini senza rovinarli

 

I cuscini di casa vanno lavati. E con una certa frequenza, poi. Sia i cuscini del letto sia i cuscini piccoli che magari tenete sul divano o a decorazione della camera da letto o dei ragazzi andrebbero lavati di tanto in tanto: al loro interno si possono accumulare acari, polvere, senza dimenticare che, nonostante la federa, la “sottofedera” e altri strati di protezione, si possono macchiare, magari con il sudore, con la saliva, con il trucco non perfettamente tolto la sera e in mille altri modi. Le macchie possono penetrare all’interno e se non le laviamo subito potremmo dover spendere soldi per cambiare i cuscini.

Come lavare i cuscini

cuscino1
Come lavare i cuscini

Possiamo utilizzare la lavatrice. Sulle etichette dovrebbero esserci scritte le istruzioni per il lavaggio, ma ecco qualche indicazione di massima:

Cuscini in piuma d’oca: vanno lavati a mano, in acqua fredda con succo di limone e sale grosso, sciacquandolo poi bene e dandogli dei colpetti per rimettere a posto le piume.

Cuscini sintetici: potete metterli in lavatrice, utilizzando un lavaggio per capi delicati, max 30 gradi, con una centrifuga al minimo, 600-800 giri.

Cuscini in lattice: lasciateli a bagno una notte in acqua tiepida e aceto.

Come asciugare i cuscini

cuscino2
Come asciugare i cuscini

Lavate i cuscini solo durante belle giornate di sole, per farli asciugare più in fretta: altrimenti se rimangono umidi troppo a lungo, potrebbero prendere un cattivo odore. Mettete i cuscini al sole in orizzontale, con la luce diretta sulla superficie. Mai in verticale, sennò si deformano. Ogni tanto girate il cuscino, così si asciugherà in maniera uniforme. Meglio non usare l’asciugatrice!

di Redazione