Come muovere le mani durante un colloquio di lavoro

 

Quando ci presentiamo a un colloquio di lavoro dobbiamo stare attenti non solo a cosa diciamo e a come ci presentiamo, ma anche al linguaggio corporeo. In questo caso ci riferiamo alle mani: dobbiamo cercare di non gesticolare troppo, ma neanche di tenerle immobili come delle statue. Bisogna trovare una via di mezzo per avere una gestualità più naturale. Questo è anche quello che consiglia Jerry Weissman, esperto del settore. C’è però un gesto che dobbiamo ricordarci di fare ogni tanto.

Gesticolate come Barack Obama in maniera naturale
Gesticolate come Barack Obama in maniera naturale

E’ quello di stendere mano e braccia, come ad avvicinarci all’interlocutore. La posizione è simile a quella che adottiamo quando dobbiamo stringere la mano a qualcuno.

Solamente in pochi possono essere come Ronald Reagan: la sua personalità era tale che non aveva bisogno di sottolineare le sue parole con i gesti, di solito nei suoi discorsi stava fermo e non gesticolava mai.

Ma visto che non abbiamo tutti il carisma di un Ronald Reagan, impariamo a gesticolare in maniera naturale e al momento giusto, per sottolineare dei concetti senza creare delle coreografie eccessive.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri