Come organizzare il bagno quando si aspettano ospiti

 

Giorni di festa, parenti e amici in visita per le vacanze: quando arrivano ospiti bisogna sapere organizzare non solo i posti letto, ma soprattutto il bagno. Questo perché dovete cercare di metterli in imbarazzo il meno possibile. Carta igienica mancante, cestino dei rifiuti assente, sapone introvabile, scopettone inesistente: tutto ciò causa ansia e frustrazione nei vostri ospiti che dovranno arrangiarsi come possono, rischiando anche magari di creare qualche inconveniente.

Ecco dunque cosa dovete ricordarvi di fare in bagno quando avete ospiti, ne va anche del vostro buon nome come padroni di casa:

1) il cestino: lo metto al primo posto perché è una delle cose più imbarazzanti che possano succedere. Soprattutto quando hai ospiti donne, il cestino deve essere presente in bagno. Avete presente quelle cose chiamate mestruazioni che costringono noi donne a cambiare spesso gli assorbenti? Se non ho il cestino in bagno, dove lo butto? Nel water? No, perché poi lo intaso ed è peggio. Quindi come ospite mi tocca mascherarlo e percorrere tutta la casa, magari passando in mezzo agli altri ospiti o alla tavola da pranzo, con il mio regalino poco elegante, alla disperata ricerca di un cestino dove buttarlo. Ma vuoi davvero costringere un ospite a tutto questo?

Un adorabile cestino messo vicino al water
Un adorabile cestino messo vicino al water

2) la carta igienica: mettetene scorte di rotoli in bella vista. Quando volte sono andata al bagno in qualche casa in cui ero ospite e mi sono ritrovata senza carta igienica? Fortuna che ho sempre in tasca dei fazzoletti di carta per le emergenze, ma se non li avessi avuti, cosa dovevo fare? Urlare al resto della festeggiante compagnia “Ehilà, qualcuno mi porta della carta igienica?” fra l’imbarazzo generale

3) lo spray antiodori: capita, vai in bagno e lasci un olezzo non proprio gradevole, all’intestino non si comanda. Ti guardi intorno e noti che: la finestra è bloccata e non si apre, non c’è la ventola dell’aria, non c’è neanche un maledetto spray deodorante… ma perché? Vuoi far morire soffocati i tuoi ospiti?

4) finestre, water e lavandini rotti: se sai di dover ricevere ospiti, cerca di provvedere ad aggiustarli prima che arrivino. Se non è possibile, avvisali di ciò che non funziona. Andare in un bagno e scoprire che la finestra è bloccata, che lo sciacquone dell’acqua non funziona e ha solo un filino sottile di acqua che ti costringe a tirarla mille volte, che il lavandino schizza e ti fa la doccia non è una bella cosa

5) lo scopettone: non sarà elegante, ma è utile. E se il bagno mi rimane incrostato cosa faccio? Non fate i tirchi e mettete lo scopettone. Possibilmente pulito, senza residui attaccati o sul fondo

6) pulite tutto il water: non solo il sopra, anche il sotto, non avete idea di quanti schizzi rimangono e non è un bel vedere, soprattutto se fra gli ospiti ci sono uomini che sollevano la tavoletta. Se poi la rimettono anche già sono alla stregua di creature mitologiche

7) il sapone: mettete in bella vista sul lavandino il sapone per lavarsi le mani e sul bidet quello per l’igiene intima. Possibilmente non nascosto in mezzo a dieci altri prodotti per capelli e viso che tocca fare una caccia al tesoro tutte le volte per trovarlo

8) gli asciugamani: mettete in bella vista quelli per gli ospiti. Come faccio se no a sapere quale usare? E che siano puliti possibilmente, ancora piegati e freschi di bucato, non quelli con i quali vi siete asciugati la faccia al mattino

9) gli accappatoi: non è carino quando si hanno ospiti lasciare gli accappatoi gocciolanti in mezzo la bagno

10) nascondete ciò che non volete sia visto: quando ricevete gli ospiti, il bagno deve mettere in vista solo le cose che possono servire agli ospiti. Il vostro rasoio appena usato, le medicine, il test di gravidanza, la tinta per capelli, tutto deve sparire

11) la chiave: su questo non transigo. Lo so che se avete bambini piccoli avete fatto sparire la chiave del bagno per evitare che si chiudessero accidentalmente dentro, lo capisco. Ma quando avete ospiti rimettete quella chiave. Andare in bagno, non poter chiudere la porta e dover fare tutto di corsa per paura che qualche altro invitato spalanchi la porta dicendo “C’è nessuno in bagno?” (ma bussa e dillo prima, accidenti a te, non entrare e chiedere quando sei a metà bagno con me seduta sulla tavoletta) crea uno stato di ansia che mi farà desiderare di non essere mai più tuo ospite

Foto: By ООО «Онега Палас», CC BY-SA 4.0, Link

di Laura Seri