Come piegare i tovaglioli per la tavola natalizia

 

Ci siamo quasi.
Tra una settimana è Natale. Se state facendo il conto alla rovescia con un goloso calendario dell’avvento, oppure preparando dolci da regalare, o ancora state cercando idee creative per rendere quel giorno davvero speciale, questo potrebbe essere l’articolo che fa per voi.

rosmarino
Tovagliolo con ghirlanda di rosmarino.

È tempo di grandi abbuffate, la tavola sarà la vera protagonista delle prossime settimane. Un modo per accogliere i nostri ospiti potrebbe essere quello di creare delle tavolate diverse in base al tipo di pietanze che andremo a preparare.

Se, come me, vi piace dare sempre un tocco personale ai pranzi e alle cene organizzati a casa, sicuramente starete cercando un’idea che non solo vi faccia fare una bella figura, ma che non richieda grandi preparazioni.

posto_tavola
Tovagliolo chiuso con nastro e decorazioni.

Come apparecchiare

Non vi piacciono le tovaglie troppo tradizionali? Non amate il rosso e l’oro insieme perché fanno vecchio stile? Vi piacciono le tavole informali con i runner? Per le feste, potete sicuramente usare tovaglie dalle tonalità più tenui, come il bianco o il color corda, così tutto quello che userete per decorare la vostra tavola risalterà in modo eccellente! Armatevi quindi di sottopiatti, piatti colorati, bottiglie dalle forme particolari e per le decorazioni vere e proprie, pigne, rametti di albero, melograni, erbe aromatiche. Sarà davvero Natale!

bastoncino
Tovagliolo decorato con erbe aromatiche e cartoncino nome.

I tovaglioli dove li mettiamo?

Un altro elemento fondamentale, che può dare quel tocco di classe o shabby a seconda dei vostri gusti, sono i tovaglioli. Possono diventare dei segnaposti allegri o sofisticati, possiamo piegarli in modi diversi in base al materiale di cui sono fatti.

Prima di tutto, sceglieteli di una tonalità (o anche di un tessuto) completamente diverso dalla tovaglia, possibilmente morbidi, così potrete piegarli come vorrete.

ghirlanda_mirtilli
Tovagliolo con ghirlanda di mirtilli.

Rettangolari

È di sicuro la forma più semplice da realizzare per chi, come me, non è particolarmente abile con gli origami. Prendete un tovagliolo e lo piegate in tre, in modo da ottenere un rettangolo da posizionare nel piatto piano. Tocco in più: volete trasformarlo in un allegro segnaposto?

– Posizionateci sopra un semplice rametto di rosmarino o un bastoncino di cannella.
– Mettete vicino al tovagliolo un ramo di una pianta di stagione come il biancospino o l’agrifoglio, molto facili da trovare in questo periodo.
– Se avete tempo e fantasia, potete anche realizzare delle mini ghirlande di mirtillo rosso.
– Potete rendere il segnaposto ancora più personalizzato, se ricavate da un cartoncino o da altro materiale riciclato, dei piccoli biglietti con su scritto il nome, gli auguri di “Buon Natale”, o entrambi!

table_settings
Tovaglioli segnaposto piegati in modi diversi.

Arrotolati

Questa soluzione richiede davvero il minimo sforzo! Formate dei tubi con i vostri tovaglioli e richiudeteli con un nastro, lo spago, la canapa, la rafia. Potete realizzare dei fiocchetti o semplici nodi, aggiungere delle decorazioni come abbiamo visto per quelli rettangolari.

mini_santa
Tovaglioli a forma di piccoli Babbo Natale.

Triangolari

Anche questa scelta è molto semplice da realizzare. Potete piegarli e legarli se volete una tavola più raffinata o piegarli e realizzare dei piccoli “Babbo Natale”, se avete dei bambini. Questa seconda soluzione prevede l’uso di tovaglioli di carta un po’ rigidi, a cui applicare delle nuvolette di cartoncino bianco, dove poter scrivere il nome dei vostri ospiti. Il risultato saranno dei mini “Santa Claus”, simpatici e allegri!

Che ne pensate? Semplici e veloci!

di Michela Guida