Come pulire la carta da parati?

La carta da parati non mi piace molto, tende ad impolverarsi e ha un sapore di antico, preferisco le pareti tinteggiate normalmente ed abbellite con degli sticker. Però la carta da parati è ancora molto diffusa in molte case, serve a decorare e movimentare un po’ l’ambiente. Più veloce da applicare che non stare a tinteggiare tutte le pareti di casa, ogni tanto ha però bisogno di essere pulita. Ma come fare? Dovete semplicemente riempire una bacinella di plastica con acqua calda e del sapone neutro liquido.

Carta da parati sporca, avrà bisogno di due o tre passaggi per tornare pulita
Carta da parati sporca, avrà bisogno di due o tre passaggi per tornare pulita

Mescolate bene, immergete una spugna in questa soluzione, strizzatela e passatela sulla carta da parati. Si comincia sempre dall’alto e si va verso il basso. La spugna non deve essere troppo bagnata, altrimenti la carta rischia di aggrinzirsi e accartocciarsi.

Dopo aver passato questa soluzione, aspettate qualche minuto che si asciughi. Adesso nella soluzione preparata in precedenza aggiungete dello spray sgrassatore, dipende da quanto è sporca la carta da parati. Mescolate e pulite come prima.

Se la macchia è ostinata, potete provare a spazzolarla con uno spazzolino da denti. Eviterei spazzole dai denti troppo duri per non rovinare la carta da parati. La spazzolata va data in tutte le dimensioni, su, giù e circolarmente, sempre per non rovinare la carta.

Foto: By DomincspicsFlickr, CC BY 2.0, Link

di Laura Seri