Come pulire lo scarico del lavandino usando rimedi naturali

 

Una pessima abitudine è quella di lavarsi i capelli nel lavandino: è comodo, ma il risultato è quello di far intasare lo scarico dei lavandini. In commercio ci sono diversi prodotti che si possono utilizzare, ma se non li avete a disposizione potete sempre optare per dei rimedi naturali già presenti nelle nostre case. Inoltre sono anche molto meno inquinanti. Quindi se volete sturare il lavandino con rimedi naturali potete provare con questi sistemi e trovare quello che funziona meglio.

Idraulico che stura un lavandino
Idraulico che stura un lavandino

Ecco 10 rimedi naturali per sturare un lavandino:

1) bicarbonato e aceto: versate nel lavandino mezzo litro di aceto un bicchiere di bicarbonato, seguiti da acqua calda. Da ripetere più volte negli ingorghi ostinati

2) bicarbonato e sale: si versa nel lavandino quattro cucchiai di sale grosso e quattro cucchiai di bicarbonato di sodio, seguiti da parecchia acqua calda

3) bicarbonato, sale e aceto: si fa riscaldare mezzo litro di aceto di vino in una pentola, mentre in un’altra si fa scaldare un litro d’acqua. Si versano 5 cucchiai di sale grosso nell’acqua e si mescola. Poi versate prima l’aceto nello scarico e poi l’acqua bollente

4) bicarbonato, sale e Coca-Cola: versate in una bottiglia una tazza di sale grosso, una tazza di bicarbonato e due bicchieri di Coca-Cola. Agitate bene, versate nello scarico, fate agire per minimo 5 minuti e poi versate acqua calda

5) bicarbonato e acido citrico: versate nello scarico mezzo bicchiere di acido citrico, mezzo bicchiere di bicarbonato e poi acqua calda. E’ equivalente ad usare bicarbonato e aceto

6) soda caustica: si usa nei casi gravi, è quella che si usa per fare il sapone in casa. Ma dovete usare guanti, proteggere gli occhi e la bocca e usarne solo due cucchiai seguiti da acqua calda. Non inalate eventuali vapori

7) soda da bucato: è la Soda Solvay o carbonato di sodio. Si usano quattro cucchiai seguiti da un litro di acqua calda

8) shampoo e bagnoschiuma: si versa mezzo bicchiere di shampoo o bagnoschiuma nello scarico e lo si lascia agire per ore. Poi si versa acqua calda

9) detersivo per piatti: anche qui si versa mezzo bicchiere e lo si lascia agire per ora, salvo poi versare acqua calda

10) sturalavandini a ventosa: un classico, dovete alternarlo all’acqua calda. Qualcuno prova anche a rimuovere l’ingorgo usando un ferro da calza

di Laura Seri