Come pulire lo schermo del computer?

 

Se ci ragiono a mente fredda, so benissimo che lo schermo del mio computer non è touchscreen. Eppure finisco sempre per ficcarci un dito sopra quando devo indicare qualcosa, con il risultato che lo schermo sembra essere una brutta copia della nebbia in Val Padana. Oltre ai prodotti specifici per la pulizia che trovate nei negozi, si può pulire lo schermo del computer utilizzando un semplice panno in microfibra e una soluzione di acqua distillata e aceto al 50%. Prima di pulire lo schermo, però, indipendentemente dal metodo usato, spegnete sempre il computer e togliete batteria e alimentatore.

Mai bagnare il monitor del computer
Mai bagnare il monitor del computer

Adesso procuratevi un panno in microfibra (non carta o affini perché lasciano pezzettini e non asciugamani o stoffa perché potreste creare dei graffi): passatelo sullo schermo per togliere la polvere, senza premere troppo per evitare di rovinare lo schermo.

Poi pulite l’esterno del computer con i normali detergenti delicati, facendo attenzione che non finiscano sul monitor. Se oltre alla polvere ci sono ditate, allora potete inumidire leggermente il panno in microfibra o con sola acqua distillata o con una soluzione al 50% di aceto bianco e acqua distillata, questo nel caso di schermi estremamente sporchi.

Questa soluzione va messa sul panno e mai direttamente sullo schermo. E non deve gocciolare. Ricordatevi di non bagnare mai lo schermo e di non usare mai su di esso i normali detergenti per la casa e per il vetro.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri