Come realizzare un potpourri autunnale

 

Una delle cose belle dei potpourri è che possiamo realizzarne diversi adattandoli alla stagione in corso, in modo da abbinare anche la loro fragranza a seconda del periodo dell’anno. Se infatti in primavera ben si collocano potpourri a base di mughetto, narciso, lillà e viola, in autunno sarebbe meglio variare le fragranze. Se opportunamente trattati, in un potpourri autunnale potete mescolare foglie di salvia insieme a fiori di croco, di alisso e di geranio, il tutto integrato con sale.

Le pigne sono adatte ai potpourri autunnali
Le pigne sono adatte ai potpourri autunnali

Per far poi ottenere al nostro potpourri un profumo particolare, si può aggiungere qualche goccina di tintura di benzoino. Un’altra versione, invece, prevede di utilizzare pigne, bacche di cannella, nocciole o castagne, chiodi di garofano e fettine d’arancio, il tutto disposto in maniera decorativa.

di Laura Seri