Come riciclare le vecchie sedie di plastica

Se avete una vecchia sedia di plastica che si è tutta rovinata, non buttatela. A me di solito capita che si rompano le gambe della sedia, quindi per forza devo buttarle, ma se quelle sono salde e il problema è solo il colore esterno che ha ceduto, ecco che ci sono alcune idee originali per provare a riciclarle. Potreste per esempio decoupagiarle con carte dei vostri colori preferiti, ma in questo modo ricordatevi che non potranno più essere lasciate in giardino altrimenti l’acqua piovana rovinerà il nuovo rivestimento.

Un’alternativa potrebbe essere quella di decorarle con cuscini, rivestirle di stoffa o inserire fili e sciarpe colorate sullo schienale (di solito queste sedie hanno lo schienale fessurato): anche in questo caso conviene poi tenerle in casa.

Se ritagliate le gambe e con un trapano fate dei buchi sullo schienale, potete sempre trasformarla in un’altalena fai da te: una corda robusta, un albero con rami solidi a cui appenderla ed è fatta (sconsiglierei di appenderla al telaio delle porte, il rischio di crolli è sempre presente).

Dipingendola con colori da esterno, adatti a resistere alle intemperie, potreste anche trasformarla in un ripiano per i vasi di fiori.

Foto: WikimediaInstagramInstagramInstagramInstagramFlickr

di Laura Seri