Come riparare i leggings senza usare ago e filo

I leggings sono tanto belli e comodi, ma si rompono anche facilmente. Ed è un peccato buttarli via anche perché di solito si rompono sempre i nostri preferiti. E’ vero che si usano anche strappati, ma se non si vuole andare in giro con delle prese d’aria aperte nei leggings o se si vuole evitare che lo strappo diventi troppo evidente, si può letteralmente porci una pezza, specie se non si sa cucire. Per riparare i leggings senza usare ago e filo, si può prendere un tessuto del colore più adatto e munirsi di fogli autoadesivi, li trovate nelle mercerie.

Un paio di leggings sportivi
Un paio di leggings sportivi

Riparare i leggings in questo modo è facile e veloce. La prima cosa da fare è creare una toppa di dimensioni e forma adatta al buco, possibilmente usando un tessuto base che non si sfilacci.

Poi dovete ritagliare i fogli autoadesivi lasciandovi un margine di manovra di qualche millimetro. Ora togliete l’adesivo al foglio autoadesivo ritagliato, mettetelo sul buco e poi sopra metteteci la toppa di stoffa.

Coprire il tutto con un panno umido, ci passate sopra il ferro da stiro caldo, occhio a non bruciare i leggings e il buco è riparato senza aver dovuto usare ago e filo. E se avete scelto una bella toppa colorata avrete anche rimodernato i vostri leggings.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri