Come risparmiare sui regali di Natale

 

I regali di Natale sono una componente importante della festività natalizia: ricevere e fare un regalo con amore è sempre una bella emozione, sia per grandi che piccini.
Troppo spesso però si fa affidamento sulla frase “è il pensiero che conta”, che nella buona metà dei casi è una scusa per giustificare un regalo fatto all’ultimo momento e non proprio azzeccato (tipo il sottopentola orrendo che ti ha regalato tua cugina l’anno scorso). Questo succede perché ci riduciamo sempre all’ultimo momento per fare i regali, nonostante i risparmi più grandi si ottengano anticipandoli di molte settimane… Volete sapere come? Seguite il nostro decalogo.

1 – Fai una lista di persone

È brutto mettersi a tavolino scorrendo la propria lista contatti con un sì, sì, no, sì, no, ma identificare una lista di persone a cui farete sicuramente il regalo è il primo step necessario e importantissimo su cui su basano tutti i procedimenti successi.

Un’operazione di questo tipo vi aiuterà inoltre a capire quali sono le persone a cui tenete veramente e a quali invece avreste fatto il regalo solo per una questione di educazione.

Ah, non fatevi prendere dal panico “e se lui/lei mi fa il regalo e io no?” perché quella è la fine: se riceverete un regalo da una persona a cui non lo avete fatto, vi sdebiterete in altro modo in futuro.

christmas-gift-list_page_1
Sul web trovate liste pronte da stampare

2 – Budget

Qui c’è una questione concettuale su cosa dovrebbe venire prima, se il budget o la lista di persone: siamo convinte che se avete scelto un tot di persone è perché a quelle persone tenete veramente e anche con un budget limitato riuscirete a tirare fuori un pensierino per ciascuno di loro.

Una volta stabiliti questi due punti, però, non si sfugge: non esiste saltarsene fuori il 22 dicembre con “mi sono dimenticata il regalo per la bis-nonna Gertrude”, quindi stabilite un budget totale e fate un veloce preventivo su come distribuirlo sulla lista di persone.

3 – Lo studio a tavolino

Qui viene la parte tattica dell’operazione: come dicevamo a ogni persona va assegnata una parte di bugdet, ma dovete andare oltre: pensate ai gusti delle persone sulla vostra lista e quindi ai regali che potreste fargli (da una parte tutte le amiche appassionate di shopping, dall’altra quelle del make up e così via). Cercate il più possibile di trovare un’area d’interesse appropriata, altrimenti finirete per regalare sottopentola orrendi anche voi.

4 – Dove comprare

Qui avete due scelte: shopping online o shopping classico. Gli sconti migliori si trovano ovviamente sul web, ma non è detto che per qualche svendita o svuota-negozio non riusciate a fare un bel colpaccio.

Quindi…

5 – Se comprate online

Dovete prima di tutto ragionare su tempi di consegna (su alcuni siti si arriva fino a un mese) e costi di spedizione (MAI dimenticare le tasse doganali se comprate fuori dall’Italia). In base a questo dovrete rivedere il vostro budget e capire se la cifra preventivata era al netto o al lordo di queste spese.

6 – Se comprate in negozio

Come dicevamo, attente a svendite e occasioni simili. Anche qui uno studio accurato dei negozi in zona, recuperate annunci, volantini e state attente ai cartelloni pubblicitari che mettono in strada.

Christmas decorated shopping mall
Lo shopping natalizio ha sempre un sapore diverso

7 – Ottimizzate

Che optiate per acquisti online o in negozio, cercate sempre di ottimizzare gli acquisti e, se siete state diligenti, una buona pianificazione (punto 3) vi aiuterà parecchio.

Parlando di online molti siti, infatti, annullano le spese di spedizione sopra una determinata cifra, quindi se ordinate qualcosa su un sito cercate di ottimizzare l’ordine per annullare i costi di spedizione.

Anche nel caso delle compere in negozio il punto 3 gioca a vostro vantaggio, perché vi permetterà di fare viaggi più mirati, di perdere meno tempo e risparmiare benzina.

8 – Offerte e coupon

Non c’è nulla di male a comprare un regalo aiutandosi con sconti, offerte e coupon, perché questi vanno ad agire solo sul prezzo di mercato della merce, non sulla loro qualità (ovviamente se comprate un vestito volutamente scucito o senza un bottone per farvi fare lo sconto è un’altra cosa). Quindi sotto con i 3×2, con i buoni regalo e coupon accumulati negli ultimi mesi!

9 – Pacchetti e carta regalo

Anche questo è un punto su cui si può risparmiare. Carta regalo e l’occorrente per i pacchetti vanno comprati nel momento in cui trovate grandi offerte: fate una bella scorta e tenetela in casa e non preoccupatevi se non la usate durante l’anno, perché il Natale è il momento perfetto per fare fuori tutti i rimasugli di carta e fiocchi. Risparmiate anche sui fiocchi e sui biglietti: tenete da parte nastri di tessuto e lanciatevi in qualche idea fai da te per i biglietti!

wrapping_christmas_presents
Siate creative!

10 – Mai cedere alle tentazioni

Scordatevi lo strappo alla regola: la lista era quella, il budget era quello, punto. Non rimuginate, niente ripensamenti, altrimenti tutta la fatica fatta sarà stata completamente inutile!

Bonus – Giocare d’anticipo o last minute?

Dipende quanto ve la sentite di rischiare. Anticipare i regali vi permette di ragionare e pianificare le spese con largo anticipo ottenendo considerevoli risparmi, tranne su una particolare categoria di beni, che subiscono ribassi pazzeschi proprio a pochi giorni dal Natale: i giocattoli.

I giocattoli sono oggetti abbastanza costosi tranne quei 5 giorni prima di Natale nei quali calano vertiginosamente di prezzo: ogni genitore sa bene cosa il proprio figlio chiederà per Natale quindi consigliamo di comprare anche con largo anticipo qualora si presenti l’occasione, perché l’alternativa è ridursi all’ultimo con il rischio di non trovare ciò che state disperatamente cercando.

Un bel trucco è accumulare i punti fedeltà con le tessere del supermercato e fare una spesa di soli giocattoli usando i punti come sconto, utile anche per i compleanni!

 

 

Credits: christmasdecorationsmust.yolasite.com, theinquirer.net, zastavki.com, photos-public-domain.com, suburbstothesticks.com, huffpost.com, home.zinks.de

di Giordana Moroni