Come risparmiare sulla bolletta del riscaldamento

 

Quando arriva l’autunno, aumentano le spese di casa. Eh sì, perché c’è da mettere in conto anche la bolletta del gas, che, in seguito all’accensione dei riscaldamenti, comincerà a lievitare. Se volete risparmiare un po’ su questa voce di spesa che ogni volta può incidere profondamente sul nostro budget famigliare, ci sono tantissimi trucchi che possiamo mettere in atto. Scopriamo insieme come si può risparmiare sulla bolletta del riscaldamento.

I termofisoni devono essere liberi!
I termofisoni devono essere liberi!

1. La temperatura in casa non deve superare i 20 gradi.

2. I termosifoni e i radiatori devono essere liberi: di fronte, sopra e intorno non devono avere nulla.

3. Installate le valvole termostatiche per regolare i consumi ed evitare di riscaldare inutilmente alcune zone della casa.

4. Non tenete accesi i termosifoni tutto il giorno: di notte è inutile e quando siete via programmate l’accensione.

5. Le finestre devono essere ben chiuse: se gli infissi sono vecchi, potrebbero disperdere il calore, sarebbe meglio sostituirli potendo contare anche sui bonus ristrutturazione finché ci sono.

6. Di notte tenete le finestre chiuse e le serrande giù, così da non disperdere il calore accumulato.

7. L’acqua calda non deve superare i 45 gradi.

8. Fate controllare ogni anno l’impianto e se è vecchio cambiatelo, così da risparmiare sui consumi.

9. I pannelli solari, se avete lo spazio, possono aiutarvi a risparmiare soprattutto sulla voce dell’acqua calda.

10. In caso di riscaldamento centralizzato: non coprire mai i termosifoni, togliere l’aria prima di accenderli e una volta al mese.

di Redazione