Come togliere lo smalto dai tessuti

Noi donne amiamo in maniera particolare curarci le mani, con manicure perfette per poter essere sempre a posto e bellissime: scegliamo colore, consistenza, stile della manicure e poi procediamo stendendo lo smalto nel migliore dei modi possibili. Capita però qualche volte di fare un po’ di pasticci e rovesciare il boccettino dello smalto o far cadere il pennellino sui nostri capi di abbigliamento. Come fare per togliere le macchie di smalto dai tessuti, come ad esempio i nostri abiti?

Prima di tutto, cerchiamo di capire con quale tessuto abbiamo a che fare: controlliamo sull’etichetta di ogni capo di abbigliamento troviamo tutte le informazioni necessarie. Controlliamo anche di che cosa è composto lo smalto, perché se è acetato allora basterà l’acetone per rimuovere la macchia, anche se dobbiamo fare attenzione, perché non è utilizzabile su ogni materiale.

Se si tratta di tessuti forti, come il cotone, allora prendiamo un panno e mettiamolo nella parte dove è presente la macchia: tamponate con dell’acetone per unghie diluito nell’acqua. Se lo smalto è molto scuro, aggiungete anche un po’ di alcol denaturato a questo mix. Può essere utile mettere il capo sotto l’acqua tiepida per una decina di minuti, utilizzando poi uno smacchiatore e risciacquando.

Oltre all’acetone, possiamo anche usare un composto formato da acqua e lievito, ma anche un composto formato da lievito e schiuma da barba, che sembra agire proprio come fa l’acetone sulle macchie di tessuto presenti sui nostri capi di abbigliamento.

Se si tratta di capi delicati, come lana o seta, dobbiamo prestare molta attenzione, perché si tratta di tessuti più sensibili sui quali non si può assolutamente utilizzare l’acetone.

In questo ultimo caso, meglio portarli in tintoria per un lavaggio a secco che sarà assolutamente efficace per togliere la macchia e sicuro per proteggere il tessuto.

di Redazione

  • In questo articolo:
  • Casa