Comprare e vendere su Facebook

 

Spesso vi abbiamo parlato qui su Bigodino di vendite online, tutti gli step da seguire e i segreti per riuscirci al primo colpo, ma c’è un’altra opzione che non abbiamo ancora affrontato, cioè utilizzare Facebook come piattaforma di vendita. Non ci concentreremo sulle implementazioni di vendita online presenti nel social, ma parleremo di una pratica ben più efficace e spontanea.

In tutta Italia, infatti, ogni città, anche la più piccina, ha un gruppo o una pagina Facebook composti dai cittadini iscritti alla piattaforma social in cui si vende, scambia o regala merce usata. Questi gruppi aperti sostituiscono quindi i mercatini dell’usato, dove ognuno può aggiungere una foto e avvisare i compaesani interessati. È molto utile anche solo per reperire informazioni, chiedendo alle vostre conoscenze pareri sulla merce in vostro possesso: molte volte risparmiandovi lunghi viaggi da un antiquario.

Questo potrebbe apparentemente ridurre il numero di possibilità di vendita, ma va a ovviare i rognosissimi problemi tipici della compravendita online: se vendete a qualcuno della zona non dovrete preoccuparvi né di spedizioni, perché sarà l’interessato a venire da voi, né tanto meno dei pagamenti online perché potrete ricevere di persona il denaro o, meglio ancora, ricevere in cambio qualcosa che vi serve.

lgfcunewsworks_org
Bye Bye pagamenti online!

Ma tutto questo è legalmente fattibile? Non rischiamo di incorrere in qualche problema con l’Agenzia dell’Entrate?

Assolutamente no! Infatti la vendita di oggetti personali usati non è soggetta ad adempimenti fiscali: questo però vale se la vendita di usato è occasionale e non si vende più volte lo stesso oggetto, perché potremmo sollevare il ragionevole dubbio di una vendita di merce in stock camuffata da attività privata. Quindi se siete commercianti dovrete vendere la vostra merce rispettando le regole fiscali, ma se dovete liberarvi di una vecchia cucina perché state traslocando o dovete svuotare la soffitta della nonna siete in una botte di ferro!

Questa idea del comprare, vendere, barattare e regalare su Facebook non funziona soltanto a livello locale, ma viene fatto anche per particolari tipi di beni. Molto nota è ad esempio la pagina Biglietti Concerti – Vendo compro scambio, utilissima se siete appassionati di musica live o semplicemente vi è rimasto sul groppone un biglietto del prossimo concerto a cui andrete.

 

paginaFB_censurato
Uno degli annunci sulla pagina Facebook “Biglietti concerti”

È bene ricordare che questo tipo di compravendita non è tutelata in nessun modo: se comprate online su piattaforme come E-Bay o Etsy, nel caso di gravi problemi con il venditore (o compratore se siete naturalmente voi a vendere) il supporto del sito vi aiuterà a risolvere le controversie, nei gruppi di Facebook questo non accade.

È proprio come se fosse un mercatino in tutto e per tutto e Facebook in questo caso è solo la piazza, non l’amministratore dell’evento. Anche se questo è un metodo di vendita più diretto e personale state comunque attenti con chi fate affari!

09_internet_cafes
Tutelatevi sempre, anche in caso di compravendite tra privati

Credits: lgfcunewsworks.org, successfullyspeaking.com, deafblind.org.uk, nochex.com, realityfuturestrading.com

di Giordana Moroni