Consigli per un weekend in casa

 

Il modo di guardare la tv è cambiato rispetto al passato: programmi on demand, pay per view e web show sono diventate parole che usiamo quotidianamente, ma esiste un oggetto capace di racchiudere tutto questo e molto altro? La risposta è si e si tratta del nuovo decoder TIMvision: il sistema racchiude varie funzionalità in un solo piccolissimo oggettino dall’installazione facilissima, a prova di tecno-imbranata! Ho deciso di spremerlo come si deve per l’intera giornata di sabato durante il weekend, ecco tutto quello che sono riuscita a fare!

DSC_0243edit
Il nuovo decoder TIMvision

Ore 09:00

Il sabato mattina la sveglia a casa nostra, mia e del mio ragazzo s’intende, suona relativamente presto: lui solitamente esce per le commissioni del weekend mentre io posso concedermi un risveglio rilassato per poi passare alla pulizie di casa. E quale buongiorno migliore se non accompagnato dalla playlist del mattino? Così ho acceso il mio TIMvision e grazie alle funzionalità android ho potuto accedere in un attimo alla app di Spotify e loggarmi con il mio utente. Il tempo di farmi giusto un caffè! Cambio attività, cambio playlist: una volta entrata nel pieno della modalità “pulizie di casa” ho cambiato colonna sonora e mi sono dedicata al riordino della casa. Un’ottima cosa è stata la possibilità di collegare il decoder al mio home theater, così da poter sentire la musica in tutto il soggiorno con una qualità altissima… non so quanto i miei vicini di casa fossero contenti!

Ore 12:00

Il mio ragazzo torna a casa per pranzo e subito dopo avermi salutato mi dice “stamattina mi hanno fatto vedere su Youtube un video troppo divertente! Aspetta… guarda qua”
“Perché mai dovrei vedere un video di Youtube sullo schermo microscopico di un cellulare quando abbiamo l’applicazione su TIMvision?”. Credetemi quando vi dico che vedere i contenuti video del web sulla tv fa la differenza; nel corso dei giorni successivi poi, confesso, ho un po’ abusato della cosa ma non c’è niente di meglio che piazzarsi davanti alla tv con i propri trucchi e uno specchio e seguire un make-up tutorial su uno schermo bello grosso.

Ore 13:30

In giornata aspettavamo visite, una coppia di amici con figlio piccolo che non vedevamo da tempo… come ingannare l’attesa? Improvvisamente mi è venuto in mente che il lunedì precedente, causa cena di famiglia, ci siamo persi Pechino Express. Ecco, se non avessimo avuto TIMvision, che tra le tante funzionalità permette di rivedere alcuni contenuti tv con “ultimi 7 giorni TV”, ce lo saremo perso. Approfittando dell’attesa ci siamo messi in pari con gli episodi. Da aggiungere, inoltre, l’interfaccia di ultima generazione come quella dei dispositivi più smart, le sezioni come Rai on Fiction e LA7 Cult, dove potete trovare tutti i migliori contenuti che le due emittenti offrono completamente on demand.

DSC_0237
Bello anche come oggetto di design

Ore 16:15

Suona il campanello, sono i nostri amici. Si presentano carichi di baci, abbracci e drammi perché avevano fatto il tragico errore di dimenticare a casa il tablet con tutti i cartoni animati del pupo. Noi non abbiamo bambini quindi non c’avrei forse mai fatto caso, ma mai come in quel momento ero contenta di avere a disposizione valanghe di cartoni animati a portata di telecomando. L’offerta di TIMvision è davvero ricca e propone serie tv, film , documentari e anche intrattenimento per bambini; inoltre in pochissimo tempo abbiamo settato i filtri di parental control sul decoder in modo che, nel disgraziato caso in cui il bimbo fosse riuscito a sottrarci il telecomando non c’era il rischio di incappare in incidenti. Tutto questo poi è stato molto istruttivo per la sottoscritta… ma il perché ve lo racconto più avanti.

Ore 20:00

A quel punto avevamo già salutato i nostri amici da un po’ ed era ora di cena, io e il mio compagno non siamo animali da sabato sera e la fine della giornata si prospettava sul divano a guardare un film. Però mentre mangi che fai, un telegiornale non te lo guardi? È vero che ormai le news viaggiano alla velocità della luce su internet ma il telegiornale all’ora di cena è un’istituzione, qualsiasi sia il canale su cui lo guardate. Ovviamente TIMvision funziona anche come digitale terrestre e riesce a sintonizzarsi su tutti i canali nazionali, anche quelli trasmessi in alta definizione (quelli dopo il 500 per intenderci), visibili ovviamente se la vostra connessione funziona bene.

Ore 21:00

Mangiato, sparecchiato, piatti in lavastoviglie, pigiama: l’ultima parte del sabato prende forma e parte la decisione per il film da vedere. Tra film e serie tv la scelta è veramente ampia, abbiamo optato per un sobrio Captain America: Civil War che ci siamo persi al cinema e non abbiamo mai avuto modo di recuperare. Poi tutti a nanna.

DSC_0262
L’ampia scelta TIMvision

La mattina dopo

Al risveglio, mentre facevo colazione con il mio ragazzo, mi è ritornato in mente il figlio dei miei amici davanti ai cartoni animati e avevo come l’impressione di aver visto qualcosa di famigliare con la coda dell’occhio, ma non ne ero certa. Così ho preso il mio tablet, aperto la app di TIMvision e controllato tra le liste dei cartoni animati ed eccolo lì, avevo ragione! “Leone il cane fifone”, una delle mie serie Cartoon Network preferite era lì, pronta da vedere. Presa dall’entusiasmo ho esternato al mio ragazzo quanto fossi felice di aver trovato un vecchio cartone animato dell’infanzia su TIMvision… ma il gap generazionale s’è fatto sentire, così abbiamo deciso di guardarci qualche scena di “Leone“, prima di uscire per una passeggiata.

Ripensando alla giornata trascorsa mi sono resa conto che TIMvision è sempre stato acceso durante la giornata senza che io me ne accorgessi: musica, app, programmi tv, film, digitale terrestre, insomma, davvero tanta offerta. Inoltre a tutto questo va aggiunta un utilizzo intuitivo e, sembra stupido ma per me è importantissimo, un telecomando ultra comodo… provate voi a fare zapping con un telecomando con i tasti duri!

 

di Giordana Moroni