Cosa c’è nel ghiaccio che il barista mette nei drink?

 

La prima domanda che ci pongono quando ordiniamo un drink è: ” Vuole anche del ghiaccio ?”. E se avete sete,  oppure se l’ambiente in cui vi trovate è particolarmente caldo, 90 su 100 gradirete l’offerta.  Niente di più sbagliato. Secondo alcuni infatti, il ghiaccio messo nelle bevande può contenere un mix pericoloso di batteri.

Perché? Perché le macchine per fare il ghiaccio sono spesso all’ultimo posto nella lista delle priorità per la pulizia di bar e ristoranti. Potrebbe anche succedere che, se la macchina si trova nella cucina di un ristorante che offre molti piatti a base di frittura, quest’ultima si impreghi così tanto di grasso e olio che andranno a finire nel ghiaccio.

Drink con ghiaccio
Drink con ghiaccio

Nel 2013, uno studio condotto nel Regno Unito avrebbe dimostrato che il ghiaccio, in sei su 10 ristoranti valutati, conteneva più batteri di una toilette.

Naturalmente, molti locali rispetteranno le regolari norme igieniche, ma a questo punto, per essere più sicure, è meglio dire di no all’offerta e bere il drink a temperatura ambiente!

di Marianna Feo