Cosa significa se il mio anulare è più lungo dell’indice?

 

Si chiama teoria dell’anulare quella secondo la quale le dita delle mani possono effettivamente rivelare la nostra personalità e anche informazioni sullo sviluppo del nostro organismo. Osservando in particolare la lunghezza dell’indice e dell’anulare a confronto, possiamo capire alcuni tratti del nostro essere. E’ quanto studiato da alcuni  ricercatori britannici e statunitensi qualche tempo fa.

Gli esperti hanno studiato la lunghezza delle dita della mano anche in riferimento alle capacità di apprendimento e alla probabilità di contrarre delle malattie e anche  al grado di fertilità poichè  la lunghezza delle dita sarebbe legata a questioni ormonali. Guardiamo le nostre mani e scopriamo cosa dicono su di noi.

Anulare più lungo dell’indice

Le persone che hanno l’anulare più lungo dell’indice tendono ad essere molto affascinanti, sono molto competitive e molto brave a vincere nei giochi.  Queste persone  possono a volte diventare aggressive, ma sono anche sagge e intelligenti. Amano imparare cose nuove e sono un punto di riferimento per chi vuole ricevere un consiglio. L’anulare più lungo rispetto all’indice viene correlato ad una personalità tendenzialmente mascolina.

personalità
La personalità si capisce dalle mani

Anulare e indice della stessa lunghezza

Se indice e anulare sono della stessa lunghezza, la persona cerca sempre di mantenere le situazioni pacifiche e di evitare i conflitti. Si tratta di persone molto organizzate, calme, quiete e fedeli nelle relazioni con il partner e con gli amici. Pr loro la famiglia e gli amici sono tutto.

Anulare più corto dell’indice

Chi ha l’anulare più corto dell’indice di solito è una persona molto determinata. Nella vita punta al raggiungimento dei propri obiettivi ma nello stesso tempo sono sempre pronte ad aiutare gli amici in difficoltà. Sono molto protettive verso gli altri. L’anulare più corto dell’indice viene correlato ad una personalità più femminile.

di Marianna Feo