Cose che solo chi ha un fratello può capire

 

Quello tra fratelli è un legame profondo e reale. I fratelli sono potenzialmente nostri amici, guardie del corpo, rivali e modelli di comportamento. Che siano più grandi o più giovani, non conta, i fratelli sono lì per aiutarci a essere le persone migliori del mondo. Avere un fratello è davvero un’esperienza unica, che a volte è difficile descrivere a parole. Per questo forse è più semplice fare una lista delle cose che solo chi ha un fratello può capire!

differenze_che_uniscono
Mai tanto diversi.

Cose che solo chi ha un fratello sa…

Mette a dura prova i vostri limiti. Sa sempre cosa dire o fare per farvi arrabbiare, ma ogni volta vi spinge oltre, come per farvi impazzire! E se pensate che questo incubo finisca da adulti, vi sbagliate di grosso! Il lato positivo è che vi conosce a tal punto da sapere a quali rischi va incontro…

Non ha filtri. State pur certi che se siete alla ricerca (o no!) di un commento o un parere gratuito sul vostro look, la vostra forma fisica o i vostri gusti musicali, arriverà inesorabile! Senza nessuna interferenza diplomatica, perché è esattamente quello che gli passa per la testa in quel momento.

Affibbia nomignoli molto creativi. Basta incrociare lo sguardo nel momento sbagliato ed ecco che si materializza l’ennesimo soprannome che mai avreste voluto nella vostra vita! Ogni volta cambia e non ha niente a che fare con il precedente. Ignorateli per sopravvivere in santa pace, o provate a ricambiare con la stessa moneta, ma la guerra potrebbe essere infinita…

Ma quanto mangia veloce?! Non si sa perché, ma è dotato di questa specie di potere di far sparire dal piatto tutto quello che c’è in un nanosecondo! La temperatura del piatto ed eventuali ospiti, sono elementi secondari perché lui finirà sempre prima di tutti. Pronto per il bis!

brother-sibling-fight
Rivalità tra fratelli.

Mio fratello è figlio unico

Maledetti paragoni. Nel bene o nel male, non importa, i confronti sono dietro l’angolo. Dai successi scolastici (specie se siete stati preceduti da un secchione) alle scelte di vita (tu creativo e ribelle, mentre tuo fratello quadrato e già sistemato), vi aspettano commenti di ogni genere. E non vale solo per i figli minori!

Come ti chiami? Questo capita un po’ a tutti, nelle famiglie numerose di più. ‘Ogni scarafone è bello a mamma sua’, però se sbagli il nome di tuo figlio e lo chiami Andrea (come il più grande) e invece si chiama Marco, forse quest’ultimo un pochino ci rimane male. Rassegnatevi, succede. Certo, sempre meglio che essere soprannominati ‘COSO’!

ron_sibling
Forse troppi fratelli!

Le foto ricordo. O meglio la quantità delle foto che a volte non torna. E questo succede al secondogenito: cercate le vostre foto di bambino e quelle che vi capitano tra le mani sono possibilmente quelle del vostro fratello maggiore? Fortuna è arrivata la tecnologia!

Per sempre secondo pilota. Non c’è scampo: ogni volta che giocherai ai videogames con tuo fratello, sarai sempre il player 2, perché lui ci ha giocato di più, perché la console è sua e tu gliela rompi e altre fantasticherie…

Sono io il più grande. Scusa legittima per prendere tutto ciò che è tuo. Sempre. O per avere ragione in una discussione. Fategli capire che 12 mesi di differenza non contano come alibi per essere semplicemente un prepotente.

Che Dio li benedica!

di Michela Guida