DIY: 8 idee per realizzare confezioni natalizie

Un piccolo regalo può assumere molto più valore se la confezione è fatta con cura. Fare i pacchetti è uno dei riti del Natale e ci permette di esprimere tutta la nostra vena decorativa. Possiamo prima di tutto risparmiare un pochino, poi personalizzare i doni con dettagli semplici e al tempo stesso ricercati e far sentire il destinatario particolarmente apprezzato. Già, perché sotto l’albero non troverà solo qualcosa di acquistato, ma qualcosa di pensato appositamente per lui. Inoltre, se siete delle amanti del fai da te e delle decorazioni natalizie è anche un modo per creare un fil rouge tra addobbi e pacchetti: molto, molto chic!

Palline di piccola dimensione per l’albero Natale

palline
Palline di piccola dimensione per l’albero di Natale

In assoluto questa è la soluzione più semplice. È anche abbastanza economica, perché le palline di Natale (quelle piccole, piccole e non di vetro) costano pochissimo. Nei supermercati o negli store di giardinaggio ne vendono bidoncini interi per pochi euro. Scegliete uno o massimo due colori e un nastro in coordinato. Le palline dovranno “trionfare” sul pacco. Quante? Minimo 3 per un massimo di 6, facendo attenzione ad alternare un po’ i colori. Potreste anche giocare con le dimensioni.

Decorazioni albero – sagome di cartone

palline-carta
Sagome di cartone dedicate al Natale

Palline, stecchi di caramello, renne, faccine di Babbo Natale o pupazzi di neve. Questi sono i protagonisti di Natale e l’idea per decorare il pacco è la seguente: create delle sagome di cartone, devono essere colorate e stilizzate, che possono essere utilizzate anche come biglietto di auguri e le affrancate in cima al pacchetto. La confezione viene più bella se si usa un nastro in tessuto o un cordino stile spago da cucina.

Rametti di pino o vischio

pino
Rametti di pino o vischio

Il pino e il vischio sono sicuramente le piante del Natale e sono ideali per le confezioni regalo. Inoltre costano davvero poco, perché vi basterà un bel ramo per addobbare tutti i pacchi. Ne tagliate poi dei pezzetti piccoli e li utilizzate come chiudi pacco. Potete ovviamente aggiungere delle palline, dei nastri in tessuto (belli sia verdi o in contrasto di colore). Per rendere i pacchetti più colorati potreste anche sfumarli con della vernice spray color oro o argento.

Biscotti

biscotti
Biscotti di Natale

Amate cucinare? E allora che ne dite di fare i classici biscottini di Natale? C’è chi li appende all’albero di Natale e chi invece li può usare in modo alternativo per decorare i pacchetti. Potete scegliere due strade: o prevedete delle fessure nelle frolle per far passare il nastro (come nella foto di destra), oppure i biscotti potrebbero essere tranquillamente confezionati in sacchettini trasparenti e allegati al pacchetto. Diciamo un dolce regalo nel regalo. Nel primo caso probabilmente si apprezzeranno solo per la bellezza, nel secondo saranno sicuramente mangiabili.

Carta disegnata

carta-disegnata
Disegnare la carta

I bambini adorano questa soluzione e anche chi ha un talento artistico. Un modo interessante per addobbare i propri pacchetti è disegnare personalmente la carta. Prendete della carta neutra, quindi tutta bianca o la classica riciclata e poi con le matite o i pennarelli (o se sapete usare le tempere) realizzate dei paesaggi o a dei soggetti natalizi. Ovviamente, non ci sarà un pacchetto uguale all’altro.

Pacchetti con gli stencil

stencil
Stencil e timbrini sui pacchetti

Se invece non siete un talento con in mano la matite, c’è un’altra valida alternativa e sono gli stencil, che si possono realizzare intagliando delle patate, da utilizzare come timbrini, o ritagliando delle sagome per creare degli effetti speciali con un po’ di vernice spray. Sono molto facili da realizzare e danno un tocco hand made piacevolissimo alle confezioni.

Lettere o nomi

lettere
Un tocco chic: lettere e nomi

Cartoncino, colori e forbici in mano. Siete pronte? Ecco un’altra trovata. Le lettere, possibilmente di grande dimensione e in stampatello, si possono usare come chiudi-pacco. Quale lettera utilizzare? Ovviamente l’iniziale della persona cui si sta facendo il regalo. Altrimenti potreste scrivere a mano, sempre in stampatello o script, il nome del destinatario sul pacchetto: deve essere una scritta importante quindi attenzione a prendere bene le misure. Per essere precisi, usate delle sagome, come quelle che si sfruttano per mettere i nomi sui vestiti dei bambini.

Trionfano le pigne

pigne
Pacchetti regalo con pigne

Le pigne sono grandi protagoniste del Natale e possono rendere qualsiasi decorazione davvero superba. Vi servono quelle piccoline e tondine. Le potete, se volete, accorpare tra loro, magari fissandole con della colla a caldo, e lasciarle naturali: in questo caso il pacco può essere anche molto colorato. Se preferite una confezione più “green style”, usate della carta riciclata classica e colorate le pigne, con tempere o vernice spray. Potreste anche applicare della neve finta. L’effetto sarà davvero natalizio.

 

Foto | Pinterest, Pescara Loves Fashion; Crafthubs

di Mariposa