Dog Sitter professionista: ecco la laurea che fa per te!

 

Il corso di laurea che proprio non ti aspetti? Scienze dell’allevamento, igiene e benessere del cane e del gatto esiste davvero. L’Università di Bari, fino all’anno accademico 2011/2012, ha aperto le iscrizioni per questa specializzazione dedicata a tutti i futuri dog sitter.
La Facoltà di Medicina Veterinaria aveva introdotto all’interno della propria offerta formativa questo corso di laurea per preparare figure professionali con le competenze giuste per svolgere attività nell’ambito di laboratori diagnostici e di analisi di interesse veterinario. “Volgarmente” parliamo di dog sitter, ma sono tanti gli sbocchi occupazionali per i laureati in questo ambito di studio.

Cercare un lavoro può diventare realmente un compito frustrante, soprattutto se si è spinti a seguire un corso di laurea lontano dalle nostre reali abilità e dai nostri desideri. Se amate realmente gli animali, ma non volete essere in prima linea con operazioni e bisturi, farmaci e ricette, potrete avere una formazione qualificata per essere al fianco dei piccoli amici a 4 zampe, diventando degli ottimi dog sitter.

dog_sitter_1
Diventa Dog Sitter

Professionisti per il supporto al medico veterinario

I laureati in Scienze dell’Allevamento, Igiene e Benessere del Cane e del Gatto non sono semplicemente dei dog sitter, ma possono operare nell’ambito degli ambulatori, ospedali veterinari, stabulari, canili e gattili, pubblici o privati, per il mantenimento, stabulazione e ospedalizzazione di cani e gatti. Infatti, il piano di studi spazia da nozioni di anatomia a informatica, dalle tecnologie d’allevamento alla riproduzione animale. Il loro principale compito si concentra tutto sul benessere degli animali. Una cosa da non sottovalutare: i crediti formativi acquisiti possono essere riconosciuti per il Corso di laurea specialistica in Medicina Veterinaria (47/S), previo parere del Consiglio di Facoltà.

Cosa deve studiare un dog sitter professionista

Il dog sitter costituisce un professionista affidabile capace di comunicare con il cane e di conoscere a fondo tutto ciò che ruota intorno al mondo degli amici a 4 zampe. Se avete un dalmata oppure un pastore tedesco, è certo che dovrete lasciarlo nelle mani di un esperto che conosce a fondo il carattere dell’animale, le sue abitudini, le sue peculiarità per portarlo al parco, dargli da mangiare e giocare insieme a lui.

Per sapere cosa nasconde il mondo del dog sitting basta dare un’occhiata all’Associazione nazionale dei professionisti di Pet Sitter (NAPPS) che offre numerose opportunità di networking tra esperti e che promuove l’integrità professionale attraverso l’impegno costante e continuativo.

Certificazioni per Dog Sitter: non solo in Italia

Esistono moltissimi programmi e corsi specialistici per ottenere un certificazione professionale come Dog sitter. Tralasciando l’esempio dell’Università di Bari, vi segnaliamo addirittura l’esistenza di The Dog Walking Academy, un corso intensivo di 3/4 giorni a numero chiuso (16 studenti) dal costo di 850 dollari. In Italia, invece, è possibile frequentare dei corsi di educazione e cultura cinofila, che rilasciano un patentino da addestratore cinofilo ma meglio ancora l’APNEC.

 

di Valentina Varlese