Fattorie verticali, nuovo fenomeno eco trendy

 

Il semplice concetto di giardino verticale si amplia e abbraccia una nuova fetta di popolazione delle sempre più grigie città: non più solo giardini che si estendono verso l’alto, ma dei veri e propri orti dove potersi cimentare con piantagioni di prodotti che poi verranno messi a tavola.

YWCArooftopLweb
Esempio di giardino verticale

Vedere che il progetto di rendere le città verdi nel senso verticale diventa sempre più una realtà è molto consolatorio, perché si tratta di una tendenza degli ultimi anni che sta conquistando l’architettura mondiale… e ci piace!

5th-street-farm
Fattoria in terrazzo

Perché realizzare una fattoria verticale

Ci sono sicuramente diversi benefici che si ottengono con la realizzazione di un orto verticale. Pensiamo prima di tutto alla comodità. Coltivare un orto è difficoltoso perché richiede molto lavoro. Se lo realizzate in verticale cambia la prospettiva, perché prima di tutto non dovrete più assumere posizioni molto scomode per curarlo. Inoltre un orto verticale non ha bisogno di troppo spazio, né tanto meno di manutenzione in quanto assecondate il verso della loro crescita.

Ed è proprio questo un altro punto a favore delle coltivazioni in verticale, quindi se non avete vasti spazi nella vostra casa, ma volete comunque sporcarvi le mani, ecco la soluzione adatta alle vostre esigenze, perchè è l’idea migliore per sfruttarli al meglio. Il vostro raccolto sarà sano e conterrà quello che voi gli avete dato, oltre al fatto che i giardini verticali aumentano la produttività delle piante. La condizione verticale sottopone le piante a una migliore condizione di aria e luce, elementi essenziali per la loro crescita.

vertical garden
Come organizzare gli spazi

Quali piante crescono meglio in verticale

La varietà è molto vasta, alcune di queste hanno bisogno di strutture per mantenersi in verticale e crescere bene, per esempio: fagioli, cetrioli, piselli, meloni, zucche. Ricordate che anche in verticale, potete sempre usare dei contenitori per rendere più rigogliosa la vostra parete ortolana! Nei contenitori pianterete quindi: lattuga, cipolle, melanzane, peperoni, patate, erbe aromatiche, pomodori.

Plants
Piante da coltivare

Iniziamo a realizzare una fattoria verticale

Come prima cosa scegliete una zona molto soleggiata, preferibilmente vicino a una fontanella. Una zona soleggiata del vostro giardino, un patio o un balcone luminoso sono i posti ideali per un orto verticale.

plans
Spazi da sfruttare

Prima di costruire tutto, misurate le distanze per avere un’idea ben precisa dello spazio che poi non avrete più a disposizione o di quello che vi servirà per occuparvi del vostro orticello. Se realizzate l’orto in giardino, munitevi di paletti su cui far arrampicare le piante per consentirgli di svilupparsi in verticale direttamente dal terreno. Sapere fin dall’inizio quanto spazio dedicherete all’orto vi aiuterà anche a munirvi degli attrezzi e del numero di piante giusto. Oltre ai paletti potete usare mensole, cassette, vasi, insomma metteteci del vostro!

tools
Materiali da usare

Fate in modo di usare i muri di casa, pallet, materiali riciclati. Insomma ogni manifestazione creativa sarà per voi motivo di orgoglio, ancor prima di raccogliere i frutti (o meglio la verdura) del vostro orto!

di Michela Guida