Fitness alternativo: l’allenamento da gladiatore e da animale della giungla

Rimini Wellness non è solo il solito che possiamo trovare in palestra, come il pilates, lo yoga, la zumba o varianti di questa o di quella disciplina. Di solito nei giorni della manifestazione possiamo trovare delle vere e proprie chicche, di fronte alle quali ci chiediamo come abbiamo fatto a vivere fino adesso senza sapere della loro esistenza. Quest’anno ne abbiamo selezionate tre per voi: una è il Mudder Race, di cui vi abbiamo già parlato l’anno scorso, ancora in auge, che ci piace un sacco, mentre le altre due discipline erano a noi sconosciute (magari voi siete più avanti e già le conoscevate!).

Dopo la corsa in campagna, la seconda disciplina che ci ha colpito sono le arti marziali occidentali. Avete letto bene: parliamo sempre di quelle orientali, con judo, karate e altre tecniche che ci arrivano dal lontano Oriente, ma anche l’Occidente ha una lunga storia e una ricca tradizione di arti marziali. Di cosa si tratta?

Al Rimini Wellness era presente la F.A.M.A.O., che, secondo quanto abbiamo capito, raggruppa tutte le associazioni fondatrici di questa disciplina: a gennaio si sono svolti anche dei tornei. Vestiti come gli antichi romani, gli atleti, perché di atleti veri e propri si parla, combattono con spade e scudi (finti), come facevano gli antichi romani.

Una disciplina davvero molto interessante: se ci pensate è nelle nostre radici e nelle nostre origini, perché la nostra storia antica, andando indietro nel tempo, ci porta ai metodi di combattimento usati dai romani e dai greci. Certo, le arti marziali orientali hanno un che di affascinante, ma anche quelle occidentali non sono niente male, vero?

E poi abbiamo scoperta una terza disciplina davvero singolare: mai sentito parlare del Jungle Challenge? In pratica ci si allena imitando le mosse di famosi animali della giungla.

Questo sì che è davvero divertente, è un po’ come tornare bambini, non trovate?

di Redazione