Gaffe di Google: tagga i neri come “Gorilla”

 

Brutta gaffe per Google!
L’azienda di Mountain View ha qualche problemino nel distinguere le persone di etnia africana dai gorilla.
Il caso e’ nato due giorni fa dalle lamentele di un utente, Jacky Alcine, che ha pubblicato su Twitter uno screenshot che mostra la bizzarra maniera nella quale Google Photo ha organizzato le sue fotografie per categorie: ‘grattacieli’, ‘aeroplani’, ‘auto’, ‘biciclette‘ e fin qui tutto bene, dopodiché appare una foto dell’utente, un nero, insieme a una sua amica, anch’essa nera, con sopra la scritta ‘gorilla’.

img1024-700_dettaglio2_google-photo
Alla ricerca “gorilla” compaiono foto di persone di etnia africana

“Google Photos, y’all fucked up. My friend’s not a gorilla” e’ il testo del tweet. Sono seguiti altri ‘cinguettii’ con i quali Alcine, di professione sviluppatore, dimostrava che, inserendo ‘gorilla’ nella funzione di ricerca della sua libreria, continuavano ad apparire foto di lui insieme alla sua amica.

A due ore dal primo ‘tweet’ si e’ inserito nella conversazione Yonatan Zunger, ‘Chief Architect of Social’ di Mountain View, il cui team e’ poi riuscito a trovare una soluzione al problema in circa un’ora.
La mattina dopo, purtroppo, ancora due foto di Alcine e della ragazza apparivano etichettate come gorilla.
Zunger non ha quindi potuto far altro che eliminare ‘gorilla’ dalle etichette di Google Photo, in attesa di risolvere il problema in maniera permanente.

L’azienda si e’ detta “sconcertata” e ha chiesto scusa all’utente, promettendo un’indagine approfondita sulle cause dell’errore.

 

Via agi.it

di Eliana Avolio